Stadio Flaminio di Roma

Lo Stadio Flaminio è in fase di ristrutturazione e ampliamento per poter sostenere al meglio il seguito sempre più numeroso di tifosi di rugby della capitale.

Lo Stadio Flaminio si trova nel quartiere omonimo, fu progettato da Pier Luigi Nervi e inaugurato ufficialmente il 12 marzo 1959.

Dal 2000, anno in cui la nazionale italiana venne “promossa”, lo stadio ospita le partite casalinghe della Nazionale italiana di rugby nel “Sei Nazioni”.

Questa struttura, rispetto ad altri stadi europei dedicati al rugby, è di dimensioni più contenute e in origine aveva una capienza di 24.000 posti (di cui 8.000 coperti).

Proprio per questo motivo sono stati eseguiti lavori di restyling all’interno dello stadio (tribuna e spogliatoi), ed è stata aumentata la capienza dell’impianto di circa 8000 posti, con una soluzione interlocutoria montando 2 strutture mobili esterne poste al di sopra delle curve.

Negli anni è stato riqualificato e ora ospita anche una piscina semiolimpica (25 x 10 metri) coperta e riscaldata, una palestra per la scherma, altre per allenamenti, lotta, sollevamento pesi, boxe e ginnastica.

Come arrivare allo Stadio Flaminio di Roma con i mezzi pubblici

  • Dalla stazione Termini prendere la metro A e scendere alla fermata Piazzale Flaminio.
  • Da qui prendere il tram nº 225 (in direzione Stadio Flaminio).
  • Da Piazzale Flaminio la 4ª fermata è la curva Sud dello Stadio, la 5ª fermata è la curva Nord.
attach_fileMappa Stadio

Hotel vicino allo Stadio Flaminio di Roma

Per un soggiorno in occasione del 6 Nazioni di Rugby, Irlandando vi propone una lista di hotel vicino allo Stadio Flaminio di Roma.

Mappa

Alloggi Stadio Flaminio di Roma

Cerchi un alloggio in zona Stadio Flaminio di Roma?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Stadio Flaminio di Roma
Mostrami i prezzi