La restituzione delle tasse

Entità, modalità e caratteristiche del rimborso delle tasse allo stato italiano al rientro da un periodo di lavoro e di residenza in Irlanda.

Una cosa che molti non sanno in merito alle tassazione irlandese è che dopo un periodo di lavoro in Irlanda, anche temporaneo, al momento di rientrare in Italia, è possibile fare la richiesta per la restituzione delle tasse pagate per l’anno in corso.

Come già accennato, la possibilità di richiede il rimborso delle tasse da parte dello stato irlandese nasce dalla convenzione contro la doppia imposizione fiscale tra tutti i Paesi della Comunità Europea. Questo significa che l’essere cittadini comunitari fornisce il diritto di mobilità da un Paese comunitario a un altro senza dover dichiarare nulla.

Cos’è la restituzione delle tasse

In pratica fino al quando si continua a risiedere in Irlanda, a questo Paese il lavoratore è tenuto a pagare le tasse come normale cittadino irlandese, ma nel momento in cui decide di tornare in Italia lo stato irlandese è obbligato a restituire le tasse versare per l’anno in corso.

Come è possibile che le tasse non vengano reclamate dallo stato italiano? L’escamotage è molto semplice: rientrando in qualità di disoccupati non avete redditi da lavoro da dichiarare e quindi non avete tasse da pagare.

Un esempio pratico: ipotizziamo di lavorare in Irlanda da gennaio a giugno. Poi si decide di rientrare in Italia per l’estate ma senza previsioni di impiego. Questo significa che si è pagato le tasse sullo stipendio in Irlanda fino a giugno, calcolate su base annua per l’anno in corso, ovvero l’anno corrente e che si ha diritto al rimborso delle tasse per i mesi restanti dell’anno, quindi 6 per i quali si è deciso di ritornare in Italia.

Modalità di rimborso delle tasse

Questa possibilità è scarsamente conosciuta da chi lavora e vive in Irlanda al punto che sono davvero tanti gli italiano che non richiedono il rimborso delle tasse. Anche se la richiesta vale solo per l’anno in corso, è comunque possibile ottenere il rimborso nel caso in cui si sia lavorato in Irlanda.

Per ottenere il rimborso ci si deve recare al più vicino Revenue Offices, l’ufficio locale delle imposte: l’elenco degli uffici è consultabile con line. Occorre però farsi rilasciare dall’ultimo datore di lavoro il modulo P45, compilare il modulo P50 e firmare una dichiarazione che attesti la vostra decisione di non lavorare in Irlanda per il resto dell’anno.
revenue.ie

Entità del rimborso delle tasse

Non è possibile quantificare a priori l’entità del rimborso, che dipende da diversi fattori: il reddito lordo, la durata dell’impiego, la quantità delle tasse trattenute e altri benefici/oneri da applicare.

Se volete farvi un’idea potete consultare un simulatore on line: taxcalc.eu

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.8 su 4 voti
Condividi