Diritti

Se state per intraprendere un'esperienza lavorativa in Irlanda è opportuno conoscere tutti i diritti sanciti dalla legislazione irlandese in tema di lavoro.

La legislazione irlandese ha deliberato in materia di diritti a tutela dei lavoratori, sia part-time che full-time.

Un esempio di diritto dei lavoratori è il modulo con i Termini e le Condizioni del Contratto (Terms and Conditions) di lavoro in cui vengono descritti in maniera dettagliata tutte le informazioni sullo stipendio, le ore lavorative, le pause, le ferie, la maternità e la retribuzione durante la malattia.

attach_fileDiritti di previdenza sociale

Diritti relativi al salario

Alcuni settori dell’industria, tra cui l’agricoltura, l’edilizia, il settore alberghiero/ristorativi, sono tutelati da accordi che includono un minimo salariale e che potrebbero eccedere rispetto al Minimo Salariale Nazionale (National Minimun Wage).

Diritti relativi alle ore lavorative

The organisation of working time Act – 1997 è la legge che stabilisce i diritti dei lavoratori relativamente:

  • numero massimo di ore settimanali lavorative: l’orario settimanale prevede 38/42 ore con un massimo legale di 48 su una media di 4 mesi.
  • numero minimo di riposo settimanale/pausa giornaliera

La legge stabilisce anche che si ha diritto a:

  • 11 ore consecutive di riposo dopo un turno di 24 ore consecutive
  • 35 ore di riposo settimanale
  • una pausa di 15 minuti ogni 4 ore di lavoro e un’ulteriore pausa di 15 minuti dopo altre 2 ore di lavoro (totale 6 ore)
  • oppure una pausa di 30 minuti dopo 6 ore di lavoro (se se non si è effettuata la pausa di 15 minuti dopo le prime 4 ore di lavoro)

Il lavoro svolto nei giorni festivi prevede un pagamento extra. I datori di lavoro devono quindi adeguare la retribuzione per coloro i quali lavorano nei giorni festivi.

Ferie

I lavoratori in Irlanda sono autorizzati ad almeno 20gg di vacanza (o aspettativa annuale) ogni anno, più 9 giorni di feste pubbliche. Quando è richiesto di lavorare durante le festività pubbliche, si ha diritto a ricevere una giornata extra di paga o un giorno extra di riposo. Anche i lavoratori part-time godono delle ferie, anche se il numero il numero di giorni dipende dal totale delle ore di lavoro.

I lavoratori full-time hanno diritto a

  • 4 working weeks annual leave (settimane lavorative di vacanza all’anno)
  • 9 public holidays (sono le giornate di festa nazionale): 1 Gennaio, St Patrick’s Day, Easter Monday (Lunedì di Pasquetta), il 1° lunedì di Maggio, il 1° lunedì di Giugno, il 1° lunedì di Agosto, l’ultimo lunedì di Ottobre, Christmas Day (25 dicembre) e St. Stephen’s Day (26 dicembre).

Maternità e aspettativa

In caso di gravidanza, si ha diritto ad almeno 18 settimane di aspettativa per maternità.Si può usufruire di altre 8 settimane extra, ma senza ulteriori benefici di maternità da queste settimane extra.

Ogni genitore può inoltre usufruire di 14 settimane non pagate di aspettativa familiare per ogni figlio. Questa aspettativa può essere goduta in un unico blocco o in più intervalli sino a quando il bambino avrà raggiunto i 5 anni di età.

Contro la discriminazione

La legge irlandese per l’uguaglianza dei lavoratori proibisce la discriminazione ai lavoratori supiù fronti: età, sesso, razza, religione, stato sociale, stato civile, disabilità, orientamenti sessuali e orientamento politico.

Questa legge che previene la discrimanzione non interessa solo i lavoratori ma anche le condizioni lavorative come il tirocinio, la promozione etc.

Altre leggi, obbligano i datori di lavoro a dare il minimo preavviso prima di licenziare un dipendente e calcolare il minimo dei pagamenti per i lavoratori che hanno ecceduto.

Per qualsiasi contenzioso o dubbio su stipendi, vacanze, condizioni lavorative, orari lavorativi, cassa integrazione, licenziamenti ingiusti ecc, vi consigliamo di contattare il Centro dell’Unione dei Lavoratori Indipendenti per una consultazione gratuita.
enterprise.gov.ie