Volontariato

Dedicarsi al volontariato in Irlanda vuole dire abbinare un’esperienza di crescita e arricchimento personale con l’occasione di migliorare la conoscenza della lingua.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Il volontariato può essere una scelta molto gratificante. E farlo in Irlanda vuole dire abbinare un’esperienza di crescita e arricchimento personale con l’occasione di migliorare la conoscenza della lingua e inserirsi in un contesto sociale da scoprire.

È un impegno di tempo e di energia, a beneficio della società, della comunità locale, di persone al di fuori della cerchia familiare, dell’ambiente o di altre cause. Le attività di volontariato sono intraprese di libera iniziativa della persona e non sono pagate, eccetto che per un “rimborso spese”.

Occorre ponderare bene questo tipo di scelta: la sensibilità con la quale affrontare i problemi e le carenze dei più deboli è una caratteristica imprescindibile, insieme a spirito di sacrificio, molta pazienza e capacità di adattamento anche a situazioni difficili e tristi.

Ai volontari si richiedono massima flessibilità, interesse, motivazione, attiva partecipazione, entusiasmo, buona volontà, fantasia, rapido adattamento alle varie situazioni incontrate e alle carenze dovute a problemi locali. Naturalmente la conoscenza, almeno scolastica, della lingua è un requisito importante per svolgere il lavoro volontario in maniera positiva e utile, sia per il gruppo che per sè stessi.

Pro e contro

Per ponderare attentamente questo tipo di scelta, vi sottoponiamo alcuni dei benefici insiti nel fare volontariato in Irlanda:

Fare volontariato tuttavia presenta anche dei risvolti potenzialmente negativi dal momento che non offre:

Caratteristiche

I settori in cui è possibile impegnarsi sono diversi: dall’assistenza in ospedale ai malati di Aids alla raccolta di fondi per un’associazione animalista, dall’aiutante ranger in un parco nazionale all’accompagnatore in una vacanza estiva per bambini disabili, dal lavoro d’ufficio per un ente culturale al lavoro in campagna per le coltivazioni biologiche.

Secondo il lavoro da svolgere può essere richiesta una preparazione professionale specifica, anche se quasi sempre è previsto un periodo di training nel caso di media e lunga durata.

Di solito il volontariato si divide in tre periodi: quello breve (campi di lavoro di 2, massimo 4 settimane), quello medio (da 3 a 6 mesi) e quello lungo (fino a due anni). Nel caso di durata breve il volontario contribuisce al proprio sostentamento normalmente con una quota che dipende dall’ente in questione oltre al pagamento delle spese di viaggio. Il volontario di lunga durata invece riceve vitto e alloggio ed un rimborso settimanale per le spese personali. Per la durata media, invece, dipende dall’ente erogare o meno un sostegno economico.

Tutti gli enti richiedono la maggiore età per i volontari provenienti dall’estero per rispondere a problemi di natura assicurativa e di responsabilità civile.

Modalità

Nel contattare un’organizzazione per fare volontariato, potrebbe esserti richiesto di:

Vi ricordiamo che non tutte le organizzazioni operano nella stessa maniera; alcune possono avere procedure di selezione molto strutturate, mentre altre possono essere molto informali.

Contatti utili

Volunteering Ireland

www.volunteeringireland.ie

Groundwork

Irish Wildlife Trust
Garden Level – 21 Northumberland Road – Dublin 4
www.groundwork.ie