Itinerario in bicicletta nel nord ovest Irlanda

Questo itinerario consente di esplorare in bicicletta una delle zone più spettacolari e suggestive d'Irlanda, la magnifica regione di Sperrins e Donegal.

Percorso: 400 km | Durata: 6 giorni | Periodo consigliato: luglio

Questo itinerario consente di esplorare una delle zone più spettacolari e suggestive d’Irlanda, la magnifica regione di Sperrins e Donegal.

Con la vostra bici attraverserete fitti e freschi boschi, laghetti incontaminati, riserve naturali, antiche rovine, immersi in una natura prorompente, silenziosa e selvaggia.

Anche la parte costiera è una delle più affascinanti del nord Irlanda, capace di svelare tutta l’atmosfera, lo spirito e il fascino di queste terre solitarie.

Tappe principali

  1. Glenties –  Donegal Town: 30 km
  2. Rossnowlagh – Ballyshannon – Bellek: 40 km
  3. Killeter – Castlederg – Newtownstewart: 65 km
  4. Strabane – Lifford – Londonderry: 44 km
  5. Claudy – Limavady – Downhill: 60 km
  6. Coleraine – Ballycastle: 57 km

Itinerario giorno per giorno

1° giorno: Glenties –  Donegal Town

Visitate il villaggio di Mountcharles e quello di Inver prima di dirigervi verso Ardara. Da qui, proseguite fino a Naran e Portnoo, due deliziosi villaggi di mare che offrono unici panorami sull’Oceano e rilassanti spiagge dorate per qualche sosta rigenerante.

Consigli

  • Merita una sosta l’isola di Inishkeel, dalle bellissime spiagge.
  • I paesaggi di Portnoo sono un vero e proprio emblema della regione del Donegal: dedicateci un po’ di tempo per gustarli appieno e girate con la bici nei dintorni per scoprire nuovi panorami.
  • A Donegal Town visitate: Donegal Castle, Diamond, Donegal Abbey, Donegal Craft Village.

2° giorno: Rossnowlagh – Ballyshannon – Bellek

Per raggiungere Ballyshannon vi consigliamo di proseguire utilizzando la strada costiera: vi imbatterete in magnifici scorci sulla selvaggia costa del Donegal e sull’Oceano Atlantico.

La bicicletta, in questo caso, è proprio l’ideale per gustarsi la fresca brezza oceanica e i profumi della terra: da non perdere è proprio Rossnowlagh, chiamata anche The Heavenly Cove, che vi regalerà una delle più spettacolari e immense spiagge di tutto il nord.

Consigli

  • non perdetevi  i deliziosi e pittoreschi villaggi di Ballintra, Bridgetown e Laghy.
  • a Rossnowlagh c’è la Franciscan Abbey: potrete riposarvi nei suoi splendidi giardini.
  • da non perdere la scenic route che costeggia il Lough Eske fino al Barnesmore Gap sulle maestose Bluestack Mountains.

Si può raggiungere il villaggio di Pettigo e di Belleek, famoso in tutto il mondo per le sue ceramiche. Proseguendo per qualche chilometro, costeggiando il Assaroe Lake fino a Ballyshannon, la vivace cittadina a nord di Bundoran, che sorge sulle rive del fiume Erne, nel punto in cui sfocia nella Donegal Bay. È un ottimo posto per ascoltare musica, soprattutto durante il Traditional Music Festival (primo weekend di agosto), una delle più belle manifestazioni irlandesi di musica tradizionale, in cui si esibiscono moltissimi artisti.

Dalla spiaggia di Rossnowlagh parte il percorso circolare  che si chiama Kingfisher Trail che continua lungo la riva nord del meraviglioso Lower Lough Erne.

3° giorno: Killeter – Castlederg – Newtownstewart

Il percorso che vi consigliamo è ricco di attrattive, ideale per una giornata rilassante: tranquilli siti per picnic, strade ciclabili e pedonali rendono comoda la visita di queste zone dalla ricca tradizione e dalla vivace cultura locale. E tramite una strada molto riposante, si passa attraverso una serie deliziosa di villaggi: Sion Mills, famoso per il patrimonio artistico delle sue chiese, Ardstraw, un paesino stupendo che si affaccia sul River Derg, Castlederg, località strategica dove sorgeva il Davies Bawn, una costruzione in pietra fortificata del quindicesimo secolo, Killeter, situato lungo il percorso dei pellegrini.

Consigli

  • Per chi ha tempo, vi sono molti eventi ed attività: dalla pesca all’amo nel fiume Mourne, uno dei migliori in Europa per la pesca del salmone, alla camminata insieme agli appassionati escursionisti locali; o ancora le tante fiere tradizionali come la Apple Fair di Castlederg o la sagra della fragola di Sion Mills.
  • Una simpatica escursione è rappresentata da Station Island, isoletta al centro del Lough Derg: ricordate che nel periodo dei pellegrinaggi, tra giugno e agosto, l’isola è accessibile solo ai fedeli, che vi soggiornano per tre giorni e tre notti.

Il percorso continua lungo una strada molto piacevole che offre numerosi punti panoramici sul Lough Derg, il più vasto lago della regione, dai paesaggi straordinari.

La lunga discesa che s’inoltra nella Derg Valley porta a Killeter e Castlederg, attraverso un’imponente foresta passando per la dimora di Baronscourt, l’Harry Avery’s Castle fino a Newtownstewart.
barons-court.com

4° giorno: Strabane – Lifford – Londonderry

La strada attraversa il The National Cycle Network.

Avrete la possibilità di esplorare la zona del Foyle River e della città di Derry, famosa per i suoi murales e per essere stata una delle città protagoniste della storia irlandese.

La città è tranquillamente girabile in bicicletta e potrete decidere i tempi di permanenza secondo le vostre esigenze.

Consigli

  • Suggestiva è la zona del Lough Foyle, uno splendido spaccato di natura incontaminata, tutto da girare e da esplorare.
  • In alternativa consigliamo The Sperrins Loop, un giro fra le maestose Sperrin Mountains che si stagliano a sud fino alla contea Tyrone.
  • Molte le attrattive della zona: The Ulster History Park, l’Ulster American Folk Park e lo Stewart’s Castle nel villaggio di Newtownstewart. Cercate i numerosi punti panoramici che regalano scorci indimenticabili.

Percorrendo la valle del fiume Strule con i suoi caratteristici ponti sulla ferrovia la strada riporta al Foyle Valley Linear Park a Strabane.

Dopo aver attraversato Lifford ancora nella contea di Donegal si arriva a Londonderry. dove una pista ciclabile vi porterà comodamente nel cuore della città.

5° giorno: Claudy – Limavady – Downhill

Passando dal Craigavon Bridge si prosegue per Newbuildings per affrontare la pedalata abbastanza impegnativa nella parte nord delle montagne Sperrin e attraversare i deliziosi villaggi di Claudy e Park.

Dopo aver incrociato la A6 la strada inizia a salire e regala una vista spettacolare sulla Roe Valley per scendere poi verso il villaggio di Limavady.

Da qui parte uno dei tratti più spettacolari dell’interno del Northern Network: si sale prima verso le montagne di Binevenagh da cui la vista spazia sulla spiaggia di Magilligan e l’oceano poi riscende verso Downhill e Castlerock.

Il percorso vi porterà a Coleraine dove si riunirà alla pista ciclabile della città.

6° giorno: Coleraine – Ballycastle

Ora vi avvicinerete alle Giant’s Causeway per raggiungere Ballycastle.

Questa zona è un vero paradiso per gli amanti delle due ruote e permette di ammirare favolosi panorami restando in stretto contatto con la natura e con la possibilità di abbandonare per un pò la bici e godersi la bellezza infinita di spiagge e litorali.

Consigli

  • Seguite il sentiero che vi porterà alla spiaggia di Whitepark Bay.
  • Se lo intraprendete per intero raggiungerete Ballycastle.