Flann O’Brien

Flann O'Brien, scrittore irlandese. La biografia, l'elenco delle opere e i riconoscimenti ottenuti durante la sua carriera. Scopri e acquista i suoi libri.

Biografia

Flann O’Brien, pseudonimo di Brian O’Nolan, nacque nel 1911 nella contea Tyrone da una famiglia borghese. La lingua madre del piccolo Brian fu il gaelico che imparò e parlò fino all’età di 6 anni, conducendo un’infanzia necessariamente isolata, poiché il padre non volle insegnargli la lingua inglese fino al 1917, quando la famiglia si trasferì a Strabane.
Dal 1930 O’Brien studiò allo University College Dublin.

Dopo la laurea ed un breve soggiorno in Germania iniziò a lavorare come funzionario amministrativo. In quegli anni ebbe inizio la sua attività letteraria con il romanzo At-Swim-Two-Birds (1939) che ottenne uno scarso successo e con An Béal Bocht (1941) scritto in gaelico.

Visti gli insuccessi iniziò a tenere una rubrica satirica sull'”Irish Times” con lo pseudonimo di Myles na Gopaleen in cui prendeva di mira politici, scienziati, artisti, sostenitori del Gaelic Revival ed altri personaggi in vista.
Le sue accuse contro l’ambiente politico gli fecero perdere, nel 1953, il posto di impiegato dell’amministrazione civile.

Nel 1960 il successo arrise alla ristampa di At-Swim-Two-Birds. Nel 1964 uscì The Dalkey Archive in cui utilizzava molte delle idee di The Third Policeman, che uscirà postumo nel 1967 dopo che era stato respinto nel 1940 da alcune case editrici.
Nel 1968 fu pubblicato un libro che raccoglie il meglio della produzione di O’Brien quando scriveva sull'”Irish Times” con il titolo The Best of Myles.
Flann O’Brien è morto nel 1966.

Opere

Romanzi

Raccolte

Non fiction

Racconti

John Duffy’s Brother (1941)

Acquista i libri di Flann O'Brien su Amazon
Oltre ai libri di Flann O'Brien avrai la possibilità di aggiungere al carrello anche altri prodotti così da risparmiare sulla spedizione.
In collaborazione con
Acquista
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Condividi