La storia della bandiera

Se siete curiosi di scoprire la storia, le curiosità e le origini della bandiera irlandese, leggete questa pagina dedicata al tricolore simbolo d'Irlanda.

Accenni ad un tricolore irlandese risalgono al 1830 e al 1844, ma la bandiera non ottenne il consenso generale fino al 1848.
Dal marzo di quell’anno i tricolori irlandesi apparvero, infatti, accanto a quelli francesi in incontri tenuti in tutto il paese per celebrare la rivoluzione appena avvenuta in Francia.

Nel marzo 1848 Thomas Francis Meagher, conosciuto come Meagher of the Sword, il leader di “Young Ireland”, riportò da Parigi un tricolore in seta arancione, bianca e verde e lo presentò per la prima volta in pubblico presso un incontro tenuto nella città di Waterford. Un mese dopo, presentando la bandiera alla popolazione di Dublino, parlò come segue:

The white in the centre signifies a lasting truce between the ‘Orange’ and the ‘Green’, and I trust that beneath its folds the hands of the Irish Protestant and the Irish Catholic may be clasped in generous and heroic brotherhood.

Il bianco al centro sta a significare una pace duratura tra Arancione e Verde, e io sogno che, dietro le sue pieghe, le mani dei Protestanti e dei Cattolici irlandesi possano stringersi in una generosa ed eroica fratellanza.

La Green Flag

In quel momento, però, si riteneva che la bandiera nazionale fosse quella verde con al centro un’arpa dorata, la “Green Flag”, e lo sarebbe stato ancora per molto tempo.
Un’arpa dorata su sfondo blu (che ricorre oggi sull’insegna presidenziale) fu stemma dell’Irlanda sin dal XVI secolo, ma gli United Irishmen cambiarono il colore dello sfondo dal blu al verde – il colore che simboleggiava la rivoluzione nel tardo XVIII secolo.
Foglie, rami e alberi della libertà erano spesso usati come emblemi repubblicani a quel tempo:

What have you got in your hand? A green bough.
Where did it first grow? In America.
Where did it bud? In France.
Where are you going to plant it? In the crown of Great Britain.

Cos’hai in mano? Un ramo verde.
Dove crebbe inizialmente? In America.
Dove sbocciò? In Francia.
Dove lo pianterai? Nella corona della Gran Bretagna.

La Green Flag trionfò durante la ribellione del 1798 – spesso indicando sotto l’arpa il motto degli United Irishmen, “Éire go brách” (Ireland forever).
Il poeta Mícheál Óg Ó Longáin, degli United Irishmen, in quell’anno scrisse quanto segue:

May I see Ireland free and without oppression
And the green flag flying on high,
With every treacherous foreign tyrant
In hell and with no protection from God.

Possa io vedere l’Irlanda libera e non sottomessa
e la verde bandiera sventolare alta
con tutti i perfidi tiranni stranieri
all’inferno e privi di protezione di Dio.

In seguito la Green Flag fu adottata dai seguaci di Daniel O’Connell, dai Fenians e dai sostenitori della Home Rule dai tempi di Parnell fino al collasso dell’Irish Parliamentary Party nel 1918. Il rifiuto popolare della bandiera a quel punto può essere parzialmente attribuito al suo uso da parte delle armate britanniche nella campagna di arruolamento durante la Prima Guerra Mondiale.
Sebbene il tricolore non fu dimenticato come simbolo di unione e come bandiera legata agli Young Irelanders, fu poco usato tra il 1848 e il 1916. Persino fino alla vigilia dell’insurrezione del 1916 la bandiera verde con l’arpa gialla in mezzo ebbe un successo indiscusso.

Le prime evoluzioni

Tutti i tricolori del 1848 esibivano il verde, il bianco e l’arancione, ma quest’ultimo era spesso posto dalla parte dell’asta, e almeno in una bandiera l’ordine era arancione, verde e bianco.
Nel 1850 fu proposta una bandiera con il verde per i cattolici, l’arancione per i protestanti e il blu per i presbiteriani.
Al 1883, invece, risale un tricolore parnelliano giallo, bianco e verde, con le fasce disposte orizzontalmente.
La schiacciante vittoria dei repubblicani alle elezioni generali del 1918 fissò il tricolore come bandiera nazionale dell’Irlanda indipendente.

Collegata ai movimenti di secessione del passato, ostentata sul G.P.O. durante l’insurrezione e simboleggiando la nuova Irlanda rivoluzionaria, la bandiera fu presto acclamata come insegna del paese, fino al 1937, quando la sua posizione ufficiale come bandiera nazionale fu formalmente riconosciuta dalla Costituzione del 1937, Articolo 7, che asserisce che:

“The national flag is the tricolour of green, white and orange.”

Oggi la Green Flag continua a essere considerata dalla comunità come emblema nazionale e rappresenta anche la bandiera del Naval Service.