Cashel

La meravigliosa Rock of Cashel domina il la pianura di Tipperary per miglia e miglia ed è un vero gioiello di architettura religiosa da gustare senza fretta.

Arrivando dalla nuova strada a scorrimento veloce vi apparirà come un miraggio.

La Rock of Cashel è una visione da sogno, soprattutto nella calda luce del tardo pomeriggio: una granitica forma rocciosa abbellita da torri, muri, merletti e torrette circondati da prati verdissimi.

 

The Rock of Cashel

La meravigliosa Rock of Cashel domina la pianura di Tipperary per miglia e miglia ed è un vero gioiello di architettura religiosa da gustare senza fretta.

Già i Celti occuparono questo rilievo alto 60 m e il re di Munster vi eresse un forte di pietra (cashel) nel V secolo per controllare da qui gran parte dell’Irlanda meridionale.
Nel 450 Patrizio visitò questo luogo, predicò presso la fortezza reale e convertì Aengus, Re di Munster.

Una leggenda racconta che durante il battesimo di Aengus la punta del pastorale di S. Patrizio ferì accidentalmente il piede del re. Aengus sopportò il dolore in silenzio e alla fine della cerimonia, quando Patrizio notò la ferita e gli chiese perché non avesse detto nulla, il re rispose che pensava fosse parte del rituale.

Secondo un’altra leggenda S. Patrizio colse a Cashel un trifoglio e se ne servì per spiegare il mistero della Santissima Trinità al re di Munster. Fu così che il trifoglio divenne simbolo dell’Irlanda.
Nel 1101 la collina fu offerta alla Chiesa, che decise di erigervi una cattedrale (XIII secolo), una cappella e una torre rotonda.
Tale centro religioso fu florido fino all’assedio di Cromwell nel 1647, che culminò con il massacro dei suoi 3000 occupanti.
L’abbazia fu abbandonata definitivamente nel XVIII secolo. Da allora la Rock of Cashel è una delle attrazioni turistiche più note e visitate dell’intero paese.

Oggi le possenti mura di pietra contengono una torre circolare, la cattedrale, una cappella romanica del XII secolo, croci celtiche e altre strutture.

Percorso di visita

Lasciata l’auto al parcheggio in una decina di minuti sarete in cima alla collina.

  • Hall of the Vicars Choral: sala dei cantori ospita la croce di S. Patrizio. La leggenda infatti racconta che S. Patrizio abbia colto qui un trifoglio e se ne sia servito per spiegare il mistero della Santissima Trinità al re di Munster. Fu così che il trifoglio divenne simbolo dell’Irlanda.
  • King Cormac’s Chapel: è la più ricca cappella romanica dell’isola, con i suoi affreschi medievali di ispirazione germanica come il battesimo di Cristo o le scene dei Magi e i timpani scolpiti.
  • La splendida cattedrale gotica di architettura anglo-normanna è davvero suggestiva: se avrete la possibilità di visitarla senza troppi turisti potrete coglierne tutto il fascino e attraverso i suoi archi, affreschi e le numerose testimonianze del suo passato di incendi e guerre potrete immaginare la vita del tempo.
  • La torre circolare invece è la parte più antica del complesso, alta più di 30 metri ma non visitabile.
  • Vi consigliamo una passeggiata nel cimitero adiacente e interno alla cinta che in primavera ed estate si riempie di meravigliosi fiorellini di campo.

Da vedere in città

  • Brú Ború Heritage Centre: illustra lo sviluppo del paese.
  • Hore Abbey: rovine impressionanti di un monastero cistercense
  • GPA Bolton Library
Video

Informazioni utili

Indirizzo

Moor, Cashel, Co. Tipperary, Irlanda

Contatti

TEL: +353 62 61437
Sito ufficiale

Orari

    Aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00

Trasporti

Fermate Bus

  • Main Street (395 mt)

Mappa

Alloggi Cashel

Cerchi un alloggio in zona Cashel?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Cashel
Mostrami i prezzi