Burren

Questo paesaggio spettrale e lunare è unico nel suo genere: un tavolato calcareo, spoglio di vegetazione e ricco di fenditure che arriva fino al mare.

Nel nord-ovest della contea Clare si trova il Burren (o Boireann, terra rocciosa), una regione unica in Europa e nel mondo. Si tratta di un affascinante scenario di quasi 160 km², bizzarro e desolato, che si estende tra Corofin e Kinvara, giungendo fino al golfo di Galway.

Un delicato ecosistema

Il Burren è un tavolato calcareo, spoglio di vegetazione, in cui la roccia si fissò quando la zona era sotto il livello del mare, 350 milioni di anni fa. Poi, 250 milioni di anni fa, il movimento delle zolle sulla crosta terrestre, ha causato la frattura del pavimento roccioso, deformandolo nel puzzle che tuttora è visibile.

Per una stranezza del clima, o un capriccio botanico, tra le fenditure del suolo calcareo nascono fiori a profusione e vi si trovano mescolate piante alpine, mediterranee e artiche, e in estate vi fioriscono anche numerose varietà di orchidee. Inoltre qui vivono animali e farfalle caratteristici dell’intera regione e spesso unici in Irlanda.

Questo ecosistema senza uguali è stato creato dalla combinazione di vari fattori, come il rapido assorbimento delle acque nelle fenditure, il clima mite e umido, l’assenza di graminacee e l’estensione contenuta della macchia di arbusti dovuta al pascolo delle capre.

Molte delle rocce sono state col tempo smussate e levigate dalla pioggia, dal vento e dal ghiaccio. Oggi il Burren non offre un terreno adatto all’agricoltura, ma si sa che la zona era abitata nella preistoria, come testimoniano le centinaia di tombe sotterranee, i numerosi dolmen e i forti circolari in pietra.

Da vedere

  • Uno dei monumenti neolitici più notevoli nel Burren è il magnifico Poulnabrone dolmen: è sicuramente la testimonianza preistorica più famosa del Burren, fra le 70 tombe megalitiche della regione.  Risalente al 3800-3200 a.C., quando fu trovato, il dolmen conteneva le ossa di 25 persone, oltre a gioielli e ceramiche.
  • Tra i forti, invece, risaltano il Cahercommaun Fort, costruito al margine della scogliera, vicino Carron, e il Ballykinvarga Fort, vicino Kilfenora.
  • Anche castelli furono costruiti nell’ampia regione del Burren, tra cui il Ballinalacken Castle vicino Doolin, il Leamanegh Castle vicino Kilfenora (dove si ergono anche delle alte croci ben conservate) e la Gleninagh Towerhouse su Black Head.
  • Interessanti rovine monastiche sono quelle della Corcomroe Abbey, abbazia cistercense fondata dagli O’Briens nel XII secolo.
  • Infine il Burren è noto per le caverne sotterranee e le grotte, la maggior parte delle quali, tuttavia, sono accessibili soltanto a esperti speleologi. Solo le Aillwee Caves, a sud di Ballyvaughan, sono aperte al pubblico e sono l’ideale per una memorabile gita di famiglia, in quanto le visite guidate sono istruttive e spesso divertenti anche per i bambini. Si tratta di un labirinto sotterraneo di gallerie, di corsi d’acqua che scorrono nel sottosuolo e di grotte con migliaia di stalattiti.
  • Un luogo ideale per iniziare ad esplorare la regione è Mullghmore town, anche se, comunque, la zona è facilmente accessibile anche da Doolin o Lisdonvarna.
  • Il Burren Display Centre, a Kilfenora, presenta esposizioni e audiovisivi, consentendo una visione d’insieme delle singolarità paesaggistiche e della flora e della fauna della regione.

Burren Way

Una delle escursioni a piedi più affascinanti d’Irlanda è proprio la Burren Way, 43 chilometri immersi in un paesaggio lunare suggestivo attraversando lande solitarie, brughiere e torbiere: questo itinerario parte da Ballyvaughan passando da Rathorney, Formoyle, Ballinacken, Doolin Cliffs of Moher fino a Liscannor.

Esiste anche la possibilità di allungare il tragitto partendo da Corrofin che passa per splendidi paesaggi bucolici fra campi e greggi di capre.

Un’esperienza davvero unica per ammirare da vicino un paesaggio fra i più affascinanti e particolari d’Irlanda.
Per mappe e informazioni: shannonregiontrails.ie

Consigli

  • Per coloro che desiderano visitare il Burren a piedi ma attraverso escursioni più brevi ci sono circuiti per passeggiate da 1 a 4 ore con differenti livelli di difficoltà.
  • Un esempio di itinerari facili ci sono le “green roads” ideali per passeggiate a piedi o in bicicletta adatte a tutti, in cui non è richiesta una particolare preparazione.
  • Controllate sempre le previsioni meteo prima di iniziare la vostra escursione, soprattutto quelle rivolte all’oceano e che seguono la linea delle scogliere.
  • Assicuratevi di partire con un adeguato abbigliamento e le attrezzature necessarie per il percorso scelto.

Mappa

Alloggi Burren

Cerchi un alloggio in zona Burren?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Burren
Mostrami i prezzi