Penisola di Beara

La Penisola di Beara incanta con i suoi paesaggi incontaminati, la natura selvaggia, la sua incantevole bellezza e i magnifici colori da libro delle favole.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Cerca

Inesplorata, incontaminata e inaspettata. La penisola di Beara è uno dei segreti meglio custoditi del West Cork: la sua bellezza selvaggia, le aspre montagne che precipitano verso le coste scoscese incorniciando tramonti indimenticabili, i panorami affascinanti, i villaggi dai colori vivaci, i tesori archeologici e i ristoranti di pesce, rendono questo angolo solitario la meta per un viaggio indimenticabile in Irlanda.

La pittoresca penisola nel sud-ovest dell’Irlanda si protende nell’Oceano Atlantico e si estende su due contee, passando sia per quella di Cork che per la contea di Kerry.

Poco conosciuta dai circuiti turistici e saltata dalla grande maggioranza dei visitatori che punta dritto verso Cork, Beara incanta con i suoi paesaggi incontaminati, la natura non addomesticata e i colori da libro delle favole.

Cosa vedere nella penisola di Beara

Situata nel sud-ovest dell’Irlanda, la penisola di Beara è nota per la bellezza del suo paesaggio aspro, le vedute marine selvaggi, i villaggi tradizionali e gli antichi siti storici.

Guidare lungo Beara è anche una delle cose migliori da fare quando si percorre la Wild Atlantic Way, una delle strade panoramiche più apprezzate al mondo.

Questo angolo della contea di Cork è ancora relativamente tranquillo rispetto all’iconico Ring of Kerry e alla penisola di Dingle, anche se non ha nulla da invidiare ai suoi vicini più famosi.

Il motivo principale per visitare la penisola è il Ring of Beara, un percorso ad anello di 150 chilometri che vi consentirà di guidare intorno all’intera area e vedere alcuni dei posti più belli d’Irlanda. La segnaletica vi aiuterà a seguire il circuito che costeggia il litorale e vi farà scoprire paesaggi davvero mozzafiato. Lungo il percorso potrete ammirare laghetti, boschi, piccole baie dal blu intenso, villaggi coloratissimi e greggi di pecore che vi tagliano la strada e vi costringono a fermare la macchina.

Beara Way Trail

1Unnamed Road, Riverside, Co. Cork, Ireland

Uno dei migliori percorsi a lunga distanza in Irlanda, il Beara Way, è un’escursione perfetta per tutti gli appassionati di outdoor. Il sentiero è chiaramente segnalato e vi condurrà attraverso un paesaggio pieno di aspre montagne e paesaggi costieri.

Questo anello di 200 chilometri che circonda la penisola, presenta molti sentieri secondari e circuiti facoltativi e può essere percorso in una decina di giorni.

Garnish Island

2Garinish Island, Co. Cork, Ireland

SMcGarnigle

Conosciuta anche come Ilnacullin, la piccola Garnish Island è situata a 1,5 km dalla costa all’interno della Bantry Bay.

L’isola fu trasformata in giardino esotico nel 1910 dall’architetto inglese Harold Peto. I giardini ospitano meravigliose costruzioni neoclassiche e un enorme assortimento di piante tropicali, la cui fioritura mostra una varietà cromatica davvero affascinante. Sull’isola si erge ancora un’antica torre Martello, accanto a un tempio greco e una torre dell’orologio.

Si organizzano, tra l’altro, gite in barca, durante le quali è spesso possibile vedere i gruppi di foche che popolano la Bantry Bay e assistere ai loro giochi acquatici.

Eyeries

Un arcobaleno di case vi aspetta nel luminoso villaggio di Eyeries. Affacciata sulla baia di Coulagh, la città allegramente dipinta è libera dalla folla ma custodisce molti pub e ristoranti in cui fare una pausa mentre guidate lungo la Wild Atlantic Way.

Se vi siete immaginati un tipico villaggio irlandese affacciato su un’unica strada, con tante case ognuna di un colore diverso e un’atmosfera d’altri tempi, in cui mancano solo fate e folletti, questo è il posto che fa per voi. La bellezza colorata di questo paesino è unica: accogliente e silenzioso ma talmente ricco di colori da lasciare senza fiato.

Da qui non dimenticate di raggiungere la Hag of Beara: secondo i miti irlandesi, la megera di Béara poteva controllare l’inverno e fu trasformata in pietra mentre aspettava che suo marito, il dio del mare, tornasse da lei.

Glengarriff Woods Nature Reserve

L’apice della bellezza naturale di Beara si raggiunge al Glengarriff Woods Nature Reserve: l’area custodisce 300 ettari di sentieri escursionistici, tra cui l’impegnativo ma panoramico Esknamucky Trail di 2,8 km, una River Walk di 1 km e una facile Waterfall Walk.

Se avete tempo e fiato allenato, potrete salire fino al Lady Bantry’s Lookout. Questa incantevole area boschiva è ora gestita dal National Parks and Wildlife Service: è un rifugio per fiori selvatici, orchidee, mammiferi, pesci e uccelli.

Allihies

Arrivando a Allihies, ammirerete un panorama indimenticabile fra spiagge e montagne: qui arrivano ben pochi turisti ed è proprio questo il fascino unico della penisola di Beara.

Il paesino vanta un ostello coloratissimo e un pub dove mangiare pesce fresco e ascoltare ottima musica tradizionale la sera: è talmente particolare da essere immancabilmente presente nelle cartoline che raccolgono le facciate più belle dei pub irlandesi.

Gleninchaquin Park

6Gleninchaquin, Kenmare, Co. Kerry, V93 YXP4, Ireland

Il Gleninchaquin Park è una stupenda zona, ideale per fare qualche passeggiata con sentieri facili e ben segnalati.

Il percorso più battuto è circolare, porta via circa 2 ore e conduce in cima a una splendida cascata con un panorama mozzafiato sulla vallata.

Oppure potete scegliere la passeggiata lungo il fiume e il giardino acquatico, che dura 3o minuti oppure quella che porta a una bella fattoria (1 ora). Sono disponibili anche altri sentieri, più impegnativi per coloro che hanno una buona preparazione, lunghi dalle 4 alle 7 ore, che conducono ad alcuni laghetti della zona.

Isola di Dursey

7Dursey Island, Co. Cork, Ireland

Dursey Island è il punto più occidentale della penisola e tira sempre un vento pazzesco. Per raggiungere l’isola e fare qualche passeggiata, avrete modo di percorrere una bellissima strada, una delle più affascinanti del sud ovest.

Senza turisti in giro, ammirerete i prati verdi dalle insolite geometrie che scendono ripidi fino al mare, incontrerete pastori poco loquaci con il gregge al seguito e bellissime fattorie, in un paesaggio bucolico da cartolina.

Per raggiungere l’isola, in 15 minuti, dovrete utilizzare un cable car, che funziona solo nei mesi estivi: è l’unico modo per arrivare, dal momento che le correnti che attraversano lo stretto, sono troppo pericolose per permettere la navigazione.

Una volta sull’isola potrete dedicarvi a diverse attività come bird watching e avvistamento dei delfini, oppure fare deliziose passeggiate per raggiungere ad esempio la Signal Tower, una torre di segnalazione per le invasioni che offre una vista imponente sia nord per ammirare le isole Skelligs, sia a sud fino al Mizen Head.

Healy Pass

8R574, Clashduff, Co. Cork, Ireland

All’interno della penisola di Beara esiste un percorso che in pochi conoscono ma che sa regalare grandi emozioni. Prendendo la R574 ci si inerpica in una stradina di montagna di meravigliosa bellezza.

Salendo con la macchina il paesaggio si aprirà sotto i vostri occhi, rivelando un verde smagliante che si perde a vista d’occhio e che circonda il piccolo e scuro Barley Lake, un lago di origini glaciali, incastonato fra i monti e quasi inaccessibile a occhi indiscreti, se non facendo questo percorso.

Qui regna la solitudine: il cielo, la natura incontaminata e le pecore che scorrazzano libere fra rocce e asfalto, irrompendo senza fretta la carreggiata. Siete sull’Healy Pass. Fermate la macchina a bordo strada e contemplate uno spettacolo unico, caratterizzato da silenzio, pace, ma soprattutto assenza di turisti. Se poi avete la fortuna di essere baciati dal sole la vista sarà ancora più maestosa, con la calda luce che accende i colori e che rende tutto più indimenticabile.

Dopo essere arrivati fino in cima, potrete superare il valico e approdare sul versante opposto, dove la veduta in discesa vi farà rimanere ancora una volta senza fiato, per l’incredibile prospettiva che si aprirà sotto i vostri occhi: il mare all’orizzonte.

Castletownbere

Situata sulla costa meridionale di Beara, Castletownbere è la città principale della penisola. Grazie alla sua posizione, è un’ottima base per esplorare Beara: ci sono alcuni pub con birra irlandese alla spina, ristoranti che servono pesce locale e bed and breakfast in cui soggiornare.

Bere Island

Base britannica fino alla seconda guerra mondiale, Bere (o Bear) Island si trova di fronte a Castletownbear, poco distante dalla costa, ed è raggiungibile tramite un servizio di traghetti in partenza proprio dal porto del villaggio.

Sull’isola si trovano alcune fortificazioni, utilizzate dall’esercito irlandese, e una torre Martello sul lato meridionale. E’ il paradiso per birdwatcher, escursionisti, ciclisti, amanti della storia e per tutti coloro che cercano di sfuggire al trambusto della terraferma. I percorsi più popolari sono Lighthouse Loop, Doonbeg Loop e Rerrin Loop.

Derreen Garden

11Derreen Garden Lauragh, Derreen, Beara, Co. Kerry, V93 D792, Ireland

Questa area boschiva copre 60 acri e presenta 12 chilometri di sentieri, Derreen House, giardini subtropicali con piante esotiche, rododendri, viste sulla costa e montagne sullo sfondo.

Se hai tempo, è un bel posto da visitare per rilassarsi e distendersi, soprattutto per le famiglie con bambini.

Ballydonegan Beach Allihies

12Allihies, Co. Cork, Ireland

Questa bella distesa di sabbia è perfetta per prendere il sole e fare attività acquatiche in estate, mentre negli altri periodi dell’anno, rigeneranti passeggiate.

I panorami sono meravigliosi, le acque sono cristalline: è il luogo perfetto per pernottare mentre si guarda il tramonto sull’Oceano Atlantico. In poche parole, Ballydonegan è una delle spiagge più belle di Beara.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire nella penisola di Beara

Per fare tutto il giro della penisola, i due punti migliori da cui partire e in cui soggiornare, sono sicuramente Kenmare a nord e Bantry a sud: sono due cittadine strategiche per visitare Beara, ricche di tutti i servizi necessari come hotel, B&B e ristoranti.

In alternativa, potreste valutare di dormire all’interno della penisola, vicino a villaggi colorati e pittoreschi come Eyeries o Allihies, per respirare l’atmosfera solitaria di questa zona poco turistica dell’Irlanda.

Cerca
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati in zona Penisola di Beara

Hotel
Eccles Hotel and Spa
Glengarriff - Glengarriff Harbour
8.0Ottimo 915 recensioni
Prenota ora
B&B
Cottage Heights
Castletownbere - Derrymihan WestMisure sanitarie extra
9.1Eccellente 584 recensioni
Prenota ora
B&B
Island View House
Castletownbere - Knockanroe
8.5Favoloso 568 recensioni
Prenota ora
Vedi tutti gli alloggi

Come raggiungere la penisola di Beara

La penisola di Beara si trova nel sud ovest dell’Irlanda ed è una Five Fingers, ovvero delle 5 penisole che caratterizzano la zona.

Questo angolo sperduto e remoto si raggiunge in meno di 5 ore dall’aeroporto di Dublino, dopo aver noleggiato un’auto, oppure in circa 2 ore dall’aeroporto di Cork e 3 ore dall’aeroporto di Shannon.

Dove si trova Penisola di Beara

La penisola di Beara si trova nel cuore del sud ovest Irlanda, a circa 2 ore da Cork, 3 da Galway e quasi 5 da Dublino.

Località nei dintorni