Gort

Gort, piccolo paesino nella contea di Galway, è incastonato tra le montagne Slieve Aughty e il Burren: di rilievo il paesaggio rurale con i muretti a secco.

Gort, piccolo paesino nella contea di Galway, è incastonato tra le montagne Slieve Aughty e il Burren.

Il nome irlandese? An Gort (Il Campo) o Gort Inse Guaire (il campo dell’isola di Guaire).

Luogo rurale, il personaggio più importante del passato è stato re Guaire, sesto del Connacht. Non solo questi aveva costruito un castello nell’area, ma era famosa la sua reputazione di uomo magnanimo e generoso, tanto che, si diceva, il suo braccio destro fosse molto più lungo del sinistro. Amico di St. Coleman gli regalò terre a Kilmacduagh, dove in seguito è stato eretto uno dei più antichi monasteri di tutta Europa.

La tipicità maggiore di Gort? Il suo paesaggio e i muri di pietre grigie. I monumenti principali del XVIII secolo sono stati restaurati di recente.

Cosa vedere

Anche se molto piccolo Gort conserva tante piccole chicche da vedere per gli appassionati di storia e di letteraturA.

Consigli

Castello di Ardamullwan

Per i patiti di luoghi storici, a sole cinque miglia dal centro abitato troviamo il castello di Ardamullwan. Nel Medioevo la famiglia O’Shaughnessy lo eresse a proprio quartier generale. Una sorta di guerra dei Roses era destinata a scoppiare in epoca rinascimentale, quando alla morte del fratello Roger, Dermot O’Shaughnessy lo pretese. Inutile dire che seguì una lunga lotta intestina all’interno della famiglia che coinvolse Dermot e John figlio di Roger. Non ci furono vincitori ma finì male per tutti e due: entrambi vennero uccisi.

Consigli

Kiltartan Gregory Museum & Millennium Park

gortonline.com
Il Kiltartan Gregory Museum & Millennium Park ad appena due miglia da Gort è imperdibile se siete appassionati di letteratura.

Situato nel Kiltartan Cross, dove il poeta cieco Rafferty incrociò innamorandosene perdutamente la bella del Ballylee Márre ní hEidhie questo locale all’inizio era nato come scuola nazionale. Costruito nel 1892 dal marito di Lady Gregory Sir William di Coole Park, l’edificio venne poi chiuso nel 1960 e la proprietà acquisita dalla Irish Farm Association. I lavori di ristrutturazione cominciarono nel 1990.

Il museo è stato aperto da Mary Robinson l’8 agosto 1996. Il sito valorizza per troppe e ovvie ragioni i lavori di Lady Gregory vedova di Sir William. Coole fu un centro fecondo per letterati, visitato anche da uomini di Stato, artisti, attori e tutti quegli entusiasti linguisti irlandesi appassionati del passato senza contare inoltre gli studiosi di folklore. Una sorta di Firenze rinascimentale in salsa irlandese, dove il mecenate non è un uomo, quale fu Lorenzo de’ Medici ma una signora aggraziata e ispirata.

Tanto Lady Gregory che il figlio Robert hanno sempre goduto di grande considerazione e stima dalla gente del posto. La scrittrice non co-fondò però solo l’Abbey Theatre. Collaborò con Yeats nella promozione, diffusione di storie di folklore locale. Grande e vasta la sua raccolta di storie mitologiche irlandesi. Lady Gregory formò la Gaelic League nel 1899 per la promozione della lingua locale.

Quello che sperano i promotori di questo museo è provare a compensare la terribile perdita della casa di Lady Gregory, Coole House, voluta dal Department of Forestry con questo museo che di fatto la celebra.

Storia

A metà del XVIIIesimo secolo Gort appariva un posto senza troppa importanza.

Qualcosa cambiò il secolo successivo grazie a Lord Gort. Venne inaugurato un mulino per macinare la farina: fu un successo enorme e la gente non doveva più spostarsi lontano. Venne aperta una birreria e in seguito una conceria. Queste altre due attività commerciali portarono ulteriore flusso di denaro e assunzioni al paese. Vennero costruite nuove strade e nuovi edifici.

Ogni sabato Gort iniziò a avere il suo mercato settimanale. Famose le fiere di ovini e bovini a marzo, agosto e novembre e una fiera tutta speciale dedicata al maiale per San Patrizio. Durante quegli anni i membri più importanti del paese iniziarono a discutere di un’altra necessità impellente: una scuola per i bambini (che già c’era ma andava ammodernata) e così nel 1825 il medico di famiglia, signor French bussò alle porte di tutte le famiglie per chiedere di donare qualcosa per una chiesa. Lo scopo? Trasformare l’edificio religioso allora in uso in scuola e nel frattempo sperare che i nobili locali potessero donare un pezzo di terra per una chiesa.

Il Lord del posto chiese al vescovo di scegliere qualunque appezzamento di terreno avesse gradito delle sue immense proprietà per la costruzione dell’edificio sacro. L’affitto? Un grano di pepe all’anno per sempre. La chiesa venne costruita quello stesso anno.

Nel frattempo vennero aperti anche un tribunale, un ufficio delle entrate, una stazione di polizia. Il castello della discordia divenne una caserma del corpo della cavalleria. La stalla arrivò a contenere 160 cavalli.

Letteratura

Il 3 marzo del 1880 Sir William Gregory sposò Isabella Augusta Persee meglio conosciuta come: Lady Gregory.

La signora giocò un ruolo fondamentale nella letteratura irlandese fondando assieme a W. B. Yeats e Edward Martyn, l’Abbey Theatre. La sua casa diede nuovo impulso alla letteratura. Circolo felice di menti intelligenti e prolifiche tra cui ricordiamo: Sean O’Casey, Augustus John, John Millington Synge e il tanto amato W B Yeats.

Nel Coole Park troverete un faggio rosso autografato dagli amici letterati di Lady Gregory: Sean O’Casey, George Russell, George Bernard Shaw (premio Nobel per la letteratura) e Yeats. Quando la signora si spense ne 1932 all’età di 80 anni la casa e le proprietà passarono allo Stato. La struttura venne demolita nel 1941. Cercate il faggio rosso. Lui c’è ancora, maestoso e sereno, a testimoniare ancora lo spirito fecondo del tempo che fu.

W. B. Yeats

Ammaliato dalla bellezza del luogo William Butler Yeats comprò accanto a Lady Gregory una torre del XVI secolo chiamata Thoor Ballylee per 35 sterline. La restaurò e ci visse fino al 1929. La torre è la protagonista di tanti sui poemi.

Adesso il sito è un museo aperto al pubblico. Accanto c’era poi la casa di Mary Hynes la figlia del mugnaio. Il violinista cieco Antoine Fartery si era innamorato di lei e gli aveva dedicato diverse canzoni.

Approfondimento a cura di Anna Maria Polidori

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Gort che vi consigliamo di non perdere.

Dove dormire a Gort

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Gort utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Gort

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.5 su 2 voti

Località nei dintorni

Condividi