Connemara

Il Connemara racchiude tutta l'essenza d'Irlanda: un mix di brughiere selvagge, scure torbiere, coste pittoresche, spiagge bianche e villaggi di pescatori.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Cerca

Se cercate un’immagine rappresentativa dell’Irlanda, dovete pensare al Connemara. Questo angolo incantevole infatti racchiude tutta l’essenza irlandese, fatta di una dolcissima e poetica unione di mare e di terra.

Non è un caso che Oscar Wilde abbia descritto il Connemara come una bellezza selvaggia e dicono che quando si visita il ​​Connemara per la prima volta si “sperimenti la vera bellezza dell’Irlanda”. Questa regione selvaggia e solitaria si trova nell’angolo nord-ovest della contea di Galway, incastrato fra l’Oceano Atlantico e il Lough Corrib.

Vi attende un paesaggio incredibile: all’interno troverete un misto di fiumi, laghi, boschi, ricchi prati, aspre colline, montagne spettacolari, mentre sul mare vi imbatterete in una splendida costa incontaminata di spiagge sabbiose e acque blu.

Infatti esistono due diversi itinerari per visitare il Connemara, due diverse strade panoramiche entrambe imperdibili e capaci di regalare vedute assolutamente spettacolari.

Cosa vedere nel Connemara

A meno di un’ora di auto dalla città di Galway sarete catapultati in una natura scarsamente popolata e selvaggia, dove ogni angolo vi svelerà tutta la sua bellezza incontaminata.

Parco Nazionale del Connemara

1Letterfrack, Co. Galway, Irlanda

Il Connemara National Park è un centro di conservazione statale di 2000 ettari che comprende montagne, paludi e praterie con una meravigliosa fauna selvatica. Quattro delle montagne appartengono alla catena dei Twelve Bens, inclusa la più alta, Benbaun (730 metri). Al centro del parco si trova la valle di Glanmore dove scorre il fiume Polladirk.

Nel parco si possono vedere tracce di antichi insediamenti, tra cui tombe megalitiche di 4.000 anni e segni di ex aree di pascolo. All’interno del parco si può campeggiare ma non è percorribile in auto, solamente a piedi o in bicicletta.

Abbazia di Kylemore

2Kylemore Abbey, Pollacappul, Co. Galway, Irlanda

Annidato ai piedi di una verde montagna che domina il Pollacapall Lough, questo castello da favola ha una storia romantica e un finale non proprio felice.

Mitchell Henry e sua moglie si innamorarono di questo posto durante la loro luna di miele. Quando in seguito ereditò una considerevole fortuna, Mitchell Henry si trasferì in Irlanda e fece costruire il castello nel 1868 come regalo per sua moglie. Il destino volle che la consorte morì prematuramente e la tenuta divenne il suo memoriale.

Solo successivamente il castello fu trasformato in un’abbazia benedettina per una comunità di suore nel 1920, che abitano ancora questa bellissima tenuta con stanze e giardini aperti alle visite pubbliche.

Oggi la Kylemore Abbey, è uno dei luoghi più fotografati e fotogenici del Connemara, grazie alla cornice incantevole da cui è circondato.

Sky Road

La Sky Road è un anello panoramico di 20 chilometri che parte dalla città più grande del Connemara, Clifden. La strada circolare è considerata da molti una delle migliori strade d’Irlanda.

In una giornata limpida, i panorami delle spettacolari scogliere, delle montagne e dei paesaggi marini sono assolutamente sbalorditivi. Inoltre, nonostante questa sia una delle cose più popolari da fare nel Connemara, non è così affollata come molte altre attrazioni turistiche dell’Isola di Smeraldo.

Ci sono diversi punti panoramici lungo il percorso, dove potrete accostare e ammirare i panorami mozzafiato.

Letterfrack

Se state cercando un villaggio di pescatori irlandese davvero autentico e affascinante, pieno di carattere e storia, allora dovete recarvi a Letterfrack. Questo vivace paesino ha un’atmosfera unica, grazia alle sue case colorate

Utile come base per esplorare il Connemara, Letterfrack ha numerosi negozi pittoreschi in cui curiosare, studi di artisti da scoprire e una serie di pub conviviali dove gustarsi una pinta e rilassarsi dopo una lunga giornata. È anche un ottimo posto da visitare se siete interessati ad ascoltare ottima musica dal vivo. Infatti molti pub e locali offrono musica tradizionale irlandese quasi tutte le sere.

Clifden

Clifden è la città più grande e la capitale non ufficiale della regione del Connemara. Oltre ad essere il punto di partenza per il circuito della Sky Road, vale la pena dedicare un pò di tempo all’esplorazione di Clifden.

La città è molto pittoresca e ci sono una serie di bei negozi e pub conviviali dove trascorrere le ore serali, in compagnia di ottima musica tradizionale irlandese.

Inishbofin

6Middlequarter, Inishbofin Island, Co. Galway, H91 TC6C, Irlanda

Situata a circa 10 chilometri a ovest del villaggio di pescatori di Cleggan, è possibile raggiungere quest’isola con un traghetto di 30 minuti. Abitata solamente da circa 200 persone, Inishbofin è anche chiamata “l’isola della mucca bianca”.

Lo scenario è assolutamente sbalorditivo e ci sono una serie di sentieri che potrete percorrere per ammirare le migliori viste dell’isola, dell’Oceano Atlantico e della terraferma a est.

A causa della sua natura remota, Inishbofin non è molto esplorata dai turisti e può essere un’ottima destinazione se state cercando di allontanarvi dai sentieri più battuti del Connemara.

Omey Island

Un luogo poco conosciuto del Connemara è Omey Island, una piccola isoletta raggiungibile solamente con la bassa marea. Per raggiungere l’isola a piedi si può parcheggiare l’auto al parcheggio alla fine della strada che costeggia la Chiesa di Nostra Signora La Stella del Mare, vicino a Claddaghduff.

Occorre informarsi bene e con anticipo degli orari delle maree per non incorrere in situazioni pericolose. Una volta sull’isola, potrete ammirare panorami spettacolari e vi attende una passeggiata di circa 2-3 ore che copre 8 km di cammino relativamente facile. Assicuratevi di partire con tutto il tempo necessario per tornare sulla terraferma prima dell’alta marea.

Gurteen Beach

8Irska, Irlanda

Situata vicino al villaggio di Roundstone, speculare alla spiaggia di Dog’s Bay, Gurteen Beach offre viste ininterrotte su Erriberg e sulla costa del Connemara.

La pura sabbia bianca, risultato di residui di conchiglie frammentate, le acque cristalline e la vegetazione battuta dal vento rendono questa passeggiata pianeggiante memorabile, lungo la spiaggia lunga 3 km.

Dog's Bay

9Errisbeg West, Roundstone, Co. Galway, Irlanda

Anche se l’Irlanda potrebbe non essere la prima destinazione che vi viene in mente se state pensando al mare, sappiate che Dog’s Bay, situata a pochi chilometri a nord del villaggio di Roundstone, è una delle spiagge più belle e incontaminate d’Irlanda.

La soffice sabbia bianca e l’acqua straordinariamente blu vi daranno l’illusione di essere stati catapultati ai tropici: saranno solo le temperature polari dell’acqua a ricordarvi di essere in Irlanda.

Penisola di Renvyle

All’estremità occidentale dell’Irlanda si trova la serena e tranquilla penisola di Renvyle. Lontano dalle pressioni della vita cittadina, è un luogo perfetto dove godersi l’aria fresca del mare, la pace, la tranquillità e la vicinanza alla natura.

In mezzo a questo affascinante paesaggio, troverete Derryinver Quay e Ballinakill Harbour, due dei più bei rifugi naturali della zona. E lì potrete prendere parte a panoramiche crociere costiere, battute di pesca in mare e osservare una straordinaria varietà di uccelli marini, foche grigie, lontre, delfini e focene che sono visitatori frequenti di questa zona.

Rimarrete incantati dalle lunghe distese di spiagge sabbiose, dagli anfratti silenziosi, dalla natura selvaggia e dalla raffinata musica tradizionale irlandese, che esce dai vecchi pub dei villaggi.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Trekking nel Connemara

Con spettacolari catene montuose, belle spiagge e paesaggi mozzafiato dietro ogni angolo, il Connemara è il posto ideale per passeggiate ed escursioni, grazie alla varietà di paesaggi e a un territorio non particolarmente difficile e impegnativo.

Diamond Hill

Il fulcro del Connemara National Park è il meraviglioso sentiero di montagna che porta a Diamond Hill. Questo sentiero artificiale fino alla cima offre viste spettacolari: è un’ottima opzione per tutti gli escursionisti, anche per i bambini dagli otto anni in su.

Ci sono 4 sentieri nell’area di Diamond Hill e in ordine di difficoltà sono:

Percorso della collina di Errisbeg

Il percorso parte dal villaggio di Roundstone fino alla collina di Errisbeg (300 m): è un’escursione moderata e divertente per tutte le età.

Una volta raggiunta la vetta, sarete ricompensati con viste spettacolari lungo la costa, comprese le meravigliose spiagge Gurteen e Dog’s Bay.

Punto di partenza: Roundstone
Distanza: 7 km
Durata: 3 ore

Lago Maumahoge nei Maumturks

Il Maamturks è una delle principali catene montuose del Connemara, nella contea di Galway. Aspettatevi panorami ineguagliabili della superba natura selvaggia del Connemara che comprende laghi, fiumi, foreste di conifere e montagne a perdita d’occhio.

Questa escursione arriva allo splendido lago di Maumahoge, che include un bellissimo ruscello con cascata e splendide viste sulle vette Maumturk, Twelve Bens e sulla sottostante valle di Inagh. Il percorso di andata e ritorno comprende ripidi pendii aperti, paludi e rocce su una distanza di circa 6 km e un dislivello totale di 450 m che è ricompensato in cima dalla meravigliosa caratteristica glaciale del lago di Maumahoge.

Punto di partenza: Inagh Valley
Distanza: 6 km
Durata: 3,5 ore

Connemara Greenway

La Connemara Greenway è un progetto in atto per sviluppare un percorso pedonale e ciclabile tra Galway e Clifden, pensata in due tratti: Oughterard e Clifden il primo e Galway e Oughterard il secondo. Una volta completato, il sentiero offrirà al pubblico 76 km di piste ciclabili senza traffico attraverso alcuni dei paesaggi più belli della costa occidentale dell’Irlanda.

Ad oggi sono state completate due sezioni, una di 6 km a Ballynahinch e una di 3,5 km a Clifden. C’è anche una terza sezione preesistente che parte dal canale nella città di Galway, dal fiume Corrib, fino al Dangan Sportsground di 4 km.

Itinerari un auto nel Connemara

Il Connemara è un incredibile mix di terra e mare: da una parte le torbiere e le distese di erica e di alture spazzate dai venti, dall’altra un meraviglioso tratto di mare, ricco di borghi di pescatori, insenature da cartolina e incredibili spiagge dalla sabbia bianca.

Il nostro consiglio è quello di fare un giro ad anello, che vi permetta di ammirare entrambi i versanti di questo panorama spettacolare.

La strada costiera

La parola Connemara significa in gaelico Insenature del Mare ed è proprio così. La costa è tutto un susseguirsi di piccole insenature e spiagge con una meravigliosa sabbia bianca come Dog’s Bay, nascoste alla vista dei turisti frettolosi.

Numerosi anche i villaggi di pescatori come Roundstone e Carna, dove le barche ondeggiano ormeggiate. Le baie sono disseminate di piccole isolette, alcune delle quali, come Lettermore, Gorumna e Lettermullan, sono unite alla terraferma da ponti o strette penisole che si diramano nel mare come dita. L’itinerario costiero vi porterà dalla Kilkieran Bay fino a Clifden e la spettacolare veduta dell’unico fiordo dell’isola, a Leenane.

Un angolo davvero suggestivo del Connemara è proprio la Kilkieran Bay: dopo aver visitato Coral Strand, una spiaggia interamente composta da coralli e frammenti di conchiglie, Kilkieran Bay si aprirà a voi come un vero e proprio labirinto. Infatti è composta da una serie di piccole isolette di una bellezza sconvolgente, avvolte da una totale solitudine e isolamento, collegate fra loro da stradine rialzate e ponticelli. Attenzione al rischio di perdervi e di impiegare diverso tempo prima di riuscire a rimboccare la strada principale in direzione di Carna.

Non perdetevi anche la sublime costa settentrionale del Connemara, da molti saltata frettolosamente: qui i paesaggi montani, austeri e selvaggi si uniscono con l’impetuoso panorama dell’oceano. Appena fuori Clifden inizia la Sky Road, un percorso ad anello che segue un aspro paesaggio costiero, selvaggio e solitario ma di un bellezza sconfinata. Lungo i 12 chilometri di questo percorso potrete ammirare splendidi paesaggi in compagnia solo del vento e delle pecore. Il giro può essere fatto anche in bicicletta.

La Renvyle Peninsula, piccola e poco conosciuta, nelle giornate limpide sa regalare un caleidoscopico gioco di colori: il mare color cobalto, il bianco della spiaggette come la splendida mezzaluna di Rosroe Qay, il cielo dalle tante tonalità di azzurro, lo smeraldo accecante dell’erba che ondeggia al vento, le colline di scuro marrone come la torba e il color ardesia delle rocce modellate dal mare e dal vento, il giallo della ginestra che ricopre i prati intorno al Lough Fee.

La strada interna

Procedendo invece nel cuore del Connemara, lungo la R344 e la N59, troverete un panorama assolutamente unico: un paesaggio verdissimo e selvaggio, costellato di torbiere disseminate di stagni e profondi laghetti, con campi suddivisi dai tipici muretti in pietra dove pascolano in libertà pecore e montoni.

A fare da cornice la catena dei Twelve Bens, che si erge come una maestosa corona su questa terra famosa per i suoi pony e per i suoi incantati paesaggi.

L’aspetto che lascia i turisti senza parole sono i colori, che cambiano repentini al mutare della luce e delle nuvole. Infatti il vento impetuoso che soffia dall’oceano rende il tempo imprevedibile e nel giro di pochi minuti potrete ammirare vedute assolutamente spettacolari. Nel Connemara l’azzurro del cielo si riflette nei tantissimi specchi d’acqua che punteggiano la terra scura di torba, come il Lough Inagh, nella panoramica Lough Inagh Valley, a nord di Recess, e il Derryclare Lough.

Come raggiungere il Connemara

Se volete essere in grado di uscire dai sentieri battuti ed esplorare il Connemara senza fretta e senza vincoli, vi consigliamo vivamente di noleggiare un’auto al vostro arrivo all’aeroporto di Dublino, che dista quasi 300 km. Guidando in questa zona occorre ricordarsi di prestate attenzione alle pecore: spesso invadono le strade e dovrete essere molto pazienti per evitare che possano spaventarsi. Inoltre le strade sono piccole e strette e il manto stradale è reso sconnesso dalla presenza delle torbiere sotto l’asfalto.

Gli autobus pubblici che collegano cittadine importanti come Galway e Westport, in compenso non arrivano nelle località più remote e sono poco frequenti: per questo motivo muoversi nella contea di Galway con i mezzi può risultare alquanto difficile e vi precluderebbe la possibilità di ammirare i panorami più affascinanti e solitari.

Coloro che hanno poco tempo e non hanno a disposizione un mezzo autonomo, posso affidarsi ad escursioni organizzate in bus turistici che partono da Galway o da Dublino: di solito sono gite di una giornata che toccano i luoghi più importanti del Connemara.

Tour da Galway

Dove dormire nel Connemara

Il Connemara è una zona principalmente solitaria e selvaggia, con poche città e villaggi. Tuttavia, ci sono ancora numerosi B&B e hotel pittoreschi tra cui scegliere situati in tutta la regione.

Un’ottima soluzione per esplorare la regione è quella di dormire a Clifden, utilizzandola come base strategica: la cittadina è vivace e popolare e troverete sicuramente l’alloggio più adatto alle vostre esigenze.

Cerca
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati in zona Connemara

Hotel
Connemara Coast Hotel
Furbo - Cushmaigmore H91 KX27Misure sanitarie extra
8.5Favoloso 3.068 recensioni
Prenota ora
Hotel
Leenane Hotel
Leenaun - Clifden RoadMisure sanitarie extra
9.0Eccellente 3.033 recensioni
Prenota ora
Hotel
Lady Gregory Hotel, Leisure Club & Beauty Rooms
Gort - Ennis Road
7.9Buono 1.311 recensioni
Prenota ora
Vedi tutti gli alloggi

Dove si trova Connemara

Il Connemara si trova nel cuore della contea di Galway a circa 300 km da Dublino e 80 km da Galway.

Località nei dintorni