Horn Head

Le pareti di roccia di Horn Head, alte quasi 200 metri, si gettano a capofitto nel mare impetuoso, ricoperte di un soffice manto di erba ed eriche in fiore.

Il Donegal è una delle zone più selvagge e affascinanti d’Irlanda, dove ogni singolo tratto di costa meriterebbe una sosta e un racconto.

Se durante il vostro viaggio doveste passare vicino a Dunfanaghy, allora non potete non fare un’escursione nella penisola di Horn.

Qui l’aspetto più indomito del Donegal rivela la sua bellezza intatta e senza tempo, protetta dal silenzio e dall’asprezza della sua natura. Le pareti di roccia di Horn Head, alte quasi 200 metri, si gettano a capofitto nel mare impetuoso e sorvegliano la costa da tempo immemore: sono abitate da gabbiani e pulcinella di mare, ricoperte di erica viola e spazzate dal vento impetuoso. Non si può davvero descrivere l’infinito senso di libertà e di dolcezza che questi scorci sono in grado di regalare. La civiltà sembra lontanissima e ogni filo d’erba che ondeggia lentamente e ogni onda che s’infrange sulle rocce parlano di una storia lunga secoli.

Come arrivare

Per arrivare a piedi ad ammirare le scogliere, prendete il sentiero che dalla stazione della Polizia di Dunfanaghy si avvia verso Horn Head Bridge: questa strada costeggia una meravigliosa insenatura prima di risalire dal lato orientale della penisola.

Ad un certo punto, verso est, si aprirà un panorama che vi lascerà letteralmente senza fiato: i promontori di Rossguill, Fanad e Inishowen per poi mostrare le spettacolari scogliere di Horn. Da qui, nelle giornate limpide e ventose, potrete addirittura vedere in lontananza le coste delle isole scozzesi, Islay e Jura, così come Malin Head.

Posate zaino e macchina fotografica, sedete in mezzo all’erba e assaporate ogni frazione di questo momento, immagazzinando immagini da riportare con voi nella memoria. Vedute così appaganti, così ricche di spazio, di luce e di silenzio sono davvero rare da trovare.

Da qui, tornando al Horn Head Bridge, parte un altro sentiero per iniziare un percorso a piedi alternativo che passa attraverso dune e colline di sabbia: vi porterà alla meravigliosa Tramore Beach, un lembo di sabbia piatto e solitario.

Ma la vera scoperta è però seguire il sentiero delle pecore, che vi accompagneranno guardandovi con aria interrogativa. La stradina sale sul promontorio e porta a un’altra spiaggia nascosta a occhi indiscreti, nella baia di Pollaguill. Se avete ancora voglia di camminare spingetevi fino Marble Arch, un arco alto più di 20 m, modellato dal mare.

Mappa

Alloggi Horn Head

Cerchi un alloggio in zona Horn Head?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Horn Head
Mostrami i prezzi