Dunluce Castle

Il Dunluce Castle è uno spettacolare castello in rovina, aggrappato a uno sperone di roccia: sembra sfidare la forza distruttrice del mare e degli elementi.

La costa di Antrim è profondamente connessa alla storia e alle tradizioni scozzesi. Perfetto esempio di questo intreccio storico e culturale è il Dunluce Castle, risalente al XIII secolo, fortezza principale della famiglia MacDonnell, che furono i capi della contea.

Infatti questo spettacolare castello ricorda molto da vicino i possenti manieri della terra scozzese. Il Dunluce Castle si aggrappa coraggiosamente a un brandello di roccia, a picco su un mare scuro e burrascoso, che al primo raggio di sole s’incendia di colori cristallini, circondato da prati di un verde accecante.

La bellezza di questo castello in rovina è indiscutibile: l’articolata costruzione sembra sfidare la gravità, appeso come per disperazione alle rocce friabili ed erose dal vento e dalla forza distruttrice del mare, che già nel corso dei secoli si è portato via un’intera porzione del castello, le cucine, costringendo così a spostare la Manor House in posizione più centrale.

Attraversando il ponte che conduce al castello vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, di sentire il vociare concitato della servitù e l’odore della legna che arde negli immensi camini. Le stanze ormai prive di tetto sono in balia degli elementi ma conservano un fascino assolutamente unico.

Cosa vedere al Dunluce Castle

Le viste dal castello sono sbalorditive. Il panorama sull’oceano, che si estende a perdita d’occhio e le scogliere sono altrettanto incredibili.

In una giornata limpida, potrete vedere l’isola scozzese di Islay (famosa per il suo whisky) e il faro di Inishtrahull, al largo della costa del Donegal.

Nelle giornate di vento e pioggia fate estrema attenzione quando vi avvicinate alle finestre, che sono praticamente senza protezioni e ai passaggi resi pericolosamente scivolosi dall’acqua, soprattutto se viaggiate con bambini.

Durante la visita non dimenticatevi di affacciarvi al punto in cui si scende al vecchio tunnel proprio sotto la Torre a nord-est. Da qui partiva un passaggio segreto che portava alla spiaggia, costruito per nascondervi navi e imbarcazioni per raggiungere Rathlin Island o la Scozia.

Passando dall’esterno è possibile scendere, attraverso una ripidissima scala, alla minuscola spiaggia sottostante: un tempo da qui si entrava in una grotta, oggi vietata ai turisti per il rischio frane. Non è difficile immaginare storie di pirati e contrabbandieri.

Le stalle e gli alloggi

Costruito per ospitare i cavalli dei signori, i visitatori e il personale, questo edificio sembra essere stato suddiviso in vari ambienti di diverse dimensioni, ciascuno contenente una finestra e un camino.

Il muro interno è crollato regalando una vista sul piano terra. L’estremità nord era una galleria con un balcone che si affacciava su quelli che sarebbero stati i giardini privati ​​del castello e il campo da bocce, ancora visibili attraverso le finestre. Questa zona ospita anche le case dei mercanti di pietre.

Il ponte

Mentre oggi si accede all’attuale castello tramite un ponte di legno, che si sovrappone all’arco in muratura costruito nel XVII secolo, in origine era presente un ponte levatoio.

Quando lo attraverserete potrete ammirare viste meravigliose sulle spettacolari scogliere e sul lato orientale si scorgerà una grotta marina naturale, in cui le barche entrano nei giorni di mare calmo, una sorta di porto naturale.

La portineria

L’imponente corpo di guardia fu originariamente costruito dai MacQuillan, poi modificato sostanzialmente dai MacDonnell a metà del 1500 in stile baronale scozzese, con due grandi torri a tamburo.

Potrete vedere un’incisione su una pietra di una galea scozzese medievale (nave), che ricorda il collegamento marittimo con la Scozia e l’Ulster.

La casa padronale

Il maniero è la residenza principale dell’intera famiglia del signore del castello. I resti di Dunluce sono un eccellente esempio di un palazzo giacobino costruito da Randal MacDonnell intorno al 1620.

C’è una scala che avrebbe portato al primo piano dove si sarebbero trovati gli alloggi privati ​​di MacDonnell. Dagli scavi si ritiene che questa grande casa sia stata costruita sul sito di un precedente edificio, probabilmente utilizzato dai MacQuillan.

Due Torri

Il castello è dominato dalle due torri sul lato orientale dell’edificio. Entrambe le torri furono costruite contemporaneamente dai MacQuillan. Sono state costruite in stile irlandese, con una volta del tetto al piano terra.

È ancora visibile l’impronta della paglia di vimini utilizzata durante la costruzione della volta. Entrambe le torri sono state migliorate nel corso degli anni per adempiere al loro scopo, difendere il castello: i MacDonnell hanno aggiunto anelli per le armi.

Orari e biglietti

Il castello è aperto tutti i giorni: da febbraio a novembre dalle 09.30 alle 17.00 mentre da dicembre a gennaio dalle 09.30 alle 16.00. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Un’app Dunluce Castle per iPhone e dispositivi Android è disponibile gratuitamente su App Store e Google Play.

Il vicino punto di osservazione e l’area picnic di Magheracross sono un luogo eccellente per fermarsi e ammirare lo straordinario scenario costiero, che spesso si perde quando si viaggia in auto lungo la strada costiera.

Per ammirarne a pieno il fascino nella stagione estiva, spesso affollata dai turisti, vi consigliamo di visitare il castello la mattina presto, quando è ancora immerso nella nebbia e avvolto dal silenzio.

Dunluce Castle location de Il Trono di Spade

Molte località in tutta l’Irlanda sono state utilizzate durante le riprese della serie HBO Game of Thrones.

Il castello di Dunluce, con la sua atmosfera solitaria e misteriosa, è stato scelto per rappresentare House of Greyjoy, il sovrano delle Isole di Ferro nella serie.

Ovviamente, vogliamo avvisare tutti i fan della serie, che il castello non si presenterà esattamente come nella rappresentazione televisiva, in cui il castello è stato modificato con la ricostruzione digitale. Potrete vederlo nelle stagioni due e sei.

Il castello è stato anche menzionato dai fan di Le cronache di Narnia. Molti credono che abbia fornito l’ispirazione per Cair Paravel, la sede dei re e delle regine di Narnia.

La leggenda del Dunluce Castle

La storia narra che nel 1534 sia stata avvistata la figura di una donna vestita di bianco sull’orlo della scogliera che guardava l’oceano. Le apparizioni furono diverse e molti hanno pensato che il fantasma fosse collegato alla tragica fine di Maeve Roe, l’unica figlia di Lord MacQuillan. Secondo la leggenda, MacQuillan voleva che sua figlia sposasse un uomo di nome Richard Oge.

Tuttavia, la fanciulla si era già innamorata di Reginald O’Cahan. Venne per questo rinchiusa in una delle torrette del castello come punizione. Ma una notte, il suo innamorato venne a salvarla e i due fuggirono dalla fortezza e si diressero verso una piccola barca per scappare a Portrush. Purtroppo, le condizioni burrascose del mare fecero naufragare l’imbarcazione, i due ragazzi perirono e il corpo di Maeve non fu mai recuperato.

Nelle notti buie e tempestose, la gente del posto dice di sentire lamenti e urla acuti provenire dalla torre nord-est, quella in cui Maeve era tenuta prigioniera da suo padre e di aver visto una figura vestita di bianco osservare il mare all’orizzonte.

Dove dormire vicino al Dunluce Castle

Per visitare il castello vi consigliamo di trovare un hotel o un B&B nella vicina Portrush, che dista solamente 7 minuti di auto. Questa incantevole cittadina costiera offre ottimi ristoranti e alcuni eccellenti pub sul mare. Con il suo fascino da località balneare è un ottima base per esplorare la costa di Antrim: infatti a soli 10-15 minuti potrete raggiungere le Giant’s Causeway e la Old Bushmills Distillery, oltre a numerose passeggiate lungo la costa.

Cerca
Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Come raggiungere il Dunluce Castle

Il Dunluce Castle si trova all’estremità di Portrush, sulla Causeway Coastal Route, a 12 minuti di auto sia dal Giant’s Causeway e a 6 minuti dalla Old Bushmills Distillery.

Dopo aver noleggiato un’auto direttamente all’aeroporto di Belfast, potrete raggiungere il castello in meno di 1 ora. Invece dista quasi 3 ore dall’aeroporto di Dublino.

Informazioni utili

Indirizzo

87 Dunluce Rd, Bushmills BT57 8UY, Regno Unito

Contatti

TEL: +44 28 2073 1938

Orari

    Aperto tutti i giorni dalle 09:30 alle 17:00

Dove si trova Dunluce Castle

Il Dunluce Castle si trova a poco più di 1 ora da Belfast e da Derry/Londonderry, quasi 3 ore da Sligo e meno di 3 ore da Dublino.

Alloggi Dunluce Castle
Cerchi un alloggio in zona Dunluce Castle?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Dunluce Castle
Verifica disponibilità

Attrazioni nei dintorni