Contea di Tyrone

La contea di Tyrone (Tír Eoghain = Eoghan’s land = terra di Eoghan) è una delle più belle contee dell’entroterra irlandese, oltre ad essere la più grande contea del Nord.

La contea, più che altro collinare, è provvista di splendidi panorami che variano dalle maestose Sperrin Mountains, con picchi di 2000 piedi d’altezza, alle lievi colline e valli fluviali, particolarmente adatte a passeggiate e giri in bicicletta.

Per coloro che amano la vacanza a stretto contatto con la natura ci sono le riserve naturali di Pomeroy e Boorin, e le Sperrin Mountains, uno dei luoghi più fascinosamente selvaggi.
Tra le attività di svago sono incluse la pesca, il golf e il bird-watching presso il Luogh Neagh.

Il suo nome deriva dall’antica divisione del nord-ovest tra i due figli di Niall of the Nine Hostages, Conall e Eoghan. La maggior parte del territorio che oggi forma il Donegal divenne Tír Conaill, la terra di Conall, mentre il resto andò a Eoghan. L’attuale contea Tyrone rappresenta solo il cuore di queste terre.
La regione è inestricabilmente legata agli O’Neills, che si dichiaravano discendenti di Eoghan, e governarono qui per più di mille anni. Il collasso finale dell’antico ordine gaelico fu marcato dalla sconfitta nel 1603 della ribellione guidata da Hugh O’Neill, secondo duca di Tyrone.
Le sue terre furono confiscate e la Plantation dell’Ulster ebbe inizio dieci anni dopo. Molti dei presbiteriani scozzesi che si insediarono in queste terre furono obbligati a riemigrare nel XVIII secolo, questa volta verso le colonie americane, dove coprirono un ruolo importante nella guerra d’indipendenza e nella vita politica degli USA.

L’attività principale della popolazione della contea Tyrone è l’agricoltura. I villaggi non offrono grandi attrazioni turistiche, ma la contea possiede due dei migliori musei all’aperto d’Irlanda, che meritano una visita anche da parte di coloro che non sono interessati all’antica Irlanda o all’emigrazione in America.

La contea, inoltre, è costellata di centinaia di resti dell’Irlanda neolitica e monastica, tra cui dolmens, pietre, tombe e croci. Di maggiore interesse tra tutte sono i Beaghmore Stone Circles e le High Crosses di Ardboe e Donaghmore.

Una delle attrazioni principali della Contea Tyrone è l’Ulster-American Folk Park, situato nell’area circostante Omagh.

Mappa

Da vedere

Gortin Glen Forest Park

Gortin Glen Forest Park

Questo enorme parco forestale che offre diversi servizi, tra cui aree per campeggio, pic-nic e barbecue, una Tea Room, percorsi per passeggiate a piedi, a cavallo e in mountain-bike e visite guidate.
Cookstown

Cookstown

Attorno a Cookstown sono presenti diversi monumenti neolitici e precristiani tra cui ricordiamo i Beaghmore Stone Circles, sette misteriosi cerchi di pietre.

Inoltre

An Creagan Visitor Centre

An Creagan Visitor Centre

An Creagan Visitor Centre ripercorre la cultura e le tradizioni di Creggan, l’ambiente naturale e il paesaggio archeologico di questa zona.
Tyrone Crystal Factory

Tyrone Crystal Factory

Presso lo stabilimento della Tyrone Crystal Factory, il più grande del genere nell’Irlanda del Nord, si possono osservare tutte le fasi della produzione.
Ulster American Folk Park

Ulster American Folk Park

L’Ulster American Folk Park è uno dei migliori musei all’aperto irlandesi: illustra la vita degli irlandesi nell'800 e racconta la storia dei migranti verso l'America.
Ulster History Park

Ulster History Park

Di fronte alle Sperrin Mountains, l’Ulster History Park espone la storia degli insediamenti in Irlanda dall’Età della Pietra fino alla Plantation del XVII secolo.
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Condividi