Tutta l’Irlanda in 2-3 settimane

Un giro per l'Irlanda attraverso brughiere, scogliere, parchi naturali ma anche siti archeologici e monastici, città pittoresche e borghi di pescatori.

Percorso: 2000 km | Durata: 3 settimane | Periodo consigliato: luglio

Questo itinerario vi permetterà di ammirare tutte le località storiche e naturalistiche più belle d’Irlanda.

Un giro per l’Irlanda attraverso brughiere, scogliere, parchi naturali ma anche siti archeologici e monastici, città pittoresche e borghi di pescatori.

Tappe principali

  1. Dublino
  2. Dublino
  3. Dublino – Drogheda – Kells: 90 km
  4. Kells – Belfast: 133 km
  5. La costa di Antrim e le Giant’s Causeway: 200 km
  6. Derry e i laghi del Fermanagh
  7. The Rosses e la penisola di Inishowen
  8. Glenties – Donegal Town – Ballyshannon
  9. Sligo
  10. Achill Island
  11. Wesport – Leenane – Clifden
  12. Connemara
  13. Isole Aran
  14. Cliffs of Moher e Doolin
  15. Kilrush – Tralee – Dingle
  16. Dingle Peninsula
  17. Ring of Kerry
  18. Killarney National Park
  19. Bantry – Cork
  20. Cork – Cashel – Kilkenny
  21. Kilkenny – Glendalough – Dublino

Itinerario giorno per giorno

1° e 2° giorno: Dublino

mini-guida-dublino

 

Un giro completo d’Irlanda non può escludere certo la capitale, Dublino. Questa città saprà regalarvi scorci pittoreschi, un’accoglienza calorosa e tante attrattive da visitare a seconda delle singole esigenze e interessi.

Per trovare le mete più interessanti della città consultate la sezione Dublino!

Dopo aver dedicato un paio di giorni alla visita di Dublino, vi consigliamo di intraprendere la salita verso nord.

3° giorno: Drogheda – Kells

newgrange-ente-turismo

Dedichiamo la giornata a una zona ricca di monumenti storici, la valle del Boyne, che consigliamo a tutti gli appassionati di archeologia.

Da vedere

  • Brú Na Boinne Visitor Centre
  • Monasterboice
  • Newgrange
  • Dowth
  • Knowth
  • Kells
  • Slane Castle

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerario della Valle del Boyne.

4° giorno: Belfast

belfast-ente-turismo

Una giornata dedicata a Belfast è d’obbligo, sia per la visita dei quartieri lealisti e repubblicani, divisi dalla Peace Line, sia per andare alla scoperta di una città ricca di storia e di cultura che ha saputo rivitalizzarsi negli ultimi anni.

Tra i metodi più veloci e interessanti per visitare le “zone politiche” della città si possono scegliere le visite organizzate dagli autisti dei tipici taxi neri vi faranno visitare le strade più importanti della città, osservare i murales di carattere politico-religioso e l’atmosfera di queste zone.

5° giorno: la costa di Antrim e le Giant’s Causeway

Stefano Viola

La strada delle Glens of Antrim è davvero suggestiva: piccole valli  scavate dai torrenti che si avvicinano al mare, mare limpido e cristallino ma soprattutto le meravigliose conformazioni geologiche delle Giant’s Causeway.

Non potete perdere questo unico spettacolo della natura!

Da vedere

  • i villaggi delle Glens
  • Murlough Bay
  • Carrick–a-Rede Rope Bridge

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerario dell’Irlanda del Nord.

6° giorno: Derry e i laghi del Fermanagh

derry-ente-turismo

 

Un’altra città da non perdere è Derry, cuore pulsante della travagliata storia irlandese, dove ancora si avverte il peso delle vicende politiche.

Da vedere

  • Bloody Sunday Centre
  • Bogside
  • Strabane Loop
  • The Sperrins Loop
  • giro del Lough Erne
  • i laghi dei fiume Erne

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerario della zona di Fermanagh.

7° giorno: The Rosses e la penisola di Inishowen

inishowen-enteturismo

E’ uno degli angoli più fotografati d’Irlanda per la bellezza dei suoi paesaggi e delle sue coste.

I suoi scorci selvaggi sapranno incantarvi e le strade panoramiche sveleranno tutta la bellezza di questo tratto di costa.

Da vedere

  • Tory Island
  • Crolly e da Gweedore
  • la strada panoramica “Inishowen 100
  • Malin Head: imperdibile!

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerario del Donegal.

8° giorno: Ballyshannon – Donegal Town – Glenties

La selvaggia costa del Donegal, affacciata sull’Oceano Atlantico non vi deluderà: e vi saprà affascinare con le sue tradizioni e la sua natura incontaminata.

Da vedere

  • Rossnowlagh
  • Donegal Town
  • Lough Eske
  • Slieve League
  • Horn Head
  • Glencolumbkille
  • Portnoo

9° giorno: Sligo e la sua contea

Renzo Mazzolari

Queste terre ispirarono i versi del poeta WB Yeats, le cui spoglie riposano ai piedi delle bellissime Benbulben Mountains.

Da vedere

  • la città di Sligo
  • il Knocknarea e la tomba della regina Maeve
  • Carrowmore
  • Strandhill

10° giorno: Achill Island

Stefano Viola

La strada che da Sligo porta ad Achill è lunga e piatta. Per sfruttare al meglio la giornata vi consigliamo di partire di buon ora.

Da non perdere è l’Atlantic Drive, una strada mozzafiato che vi farà scoprire angoli di bellezza selvaggia.

Da vedere

  • spiaggia di Trawmore
  • spiaggetta di Keem

11° giorno: Wesport – Leenane – Clifden

clifden-ente-turismo

La strada che vi porterà nel Connemara è semplicemente poetica con la sua alternanza di coste frastagliate e laghetti silenziosi.

Da vedere

  • città di Wesport
  • Clew Bay e Croagh Patrick
  • fiordo di Leenane
  • Kylemore Abbey
  • Renvyle Peninsula
  • Sky road
  • Clifden

12° giorno: Galway e il Connemara

connemara

Questa zona così ricca e varia come paesaggi andrebbe visitata con calma in più giorni ma noi vi consigliamo le tappe imperdibili che renderanno il passaggio dal Connemara assolutamente indimenticabile.

Vi consigliamo di dedicare mezza giornata alla visita della città di Galway, perfetta per i suoi tanti pub, per trascorrervi la notte.

Da vedere

  • spiagge di Carraroe
  • Roundstone
  • Maam Cross
  • Cong
  • Lough Corrib
  • Galway

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerario del Connemara.

13° giorno: Isole Aran

isole-aran-ente-turismo

Prendendo il traghetto da Galway o da Rossaveal per Inishmore, la più grande delle tre isole, si può fare il giro in un paio d’ore.

Sul lato sud, imponenti scogliere scendono a precipizio nel mare da un altezza di oltre cento metri.

Verso nord, il terreno scende in lieve pendenza fino al mare, tra i bassi muri di pietra e le bianche casette che conservano in molti casi i tradizionali tetti di paglia.

14° giorno: Cliffs Of Moher – Doolin

Stefano Viola

Le scogliere di Moher sono uno spettacolo naturale da godersi con tutto il tempo necessario, magari facendo un’escursione a piedi e una camminata in mezzo ai prati! Il nostro consiglio è di fermarvi per la notte a Doolin dove potrete ascoltare ottima musica tradizionale nei pub del villaggio. 😉

Da vedere

  • Loop Head
  • Spanish Point
  • Turlough O’Brien
  • Cliffs of Moher
  • Doolin

Se invece preferite vedere il più possibile potete spingervi nel Burren dalla suggestiva tipologia di paesaggio, “lunare”, così particolare e suggestiva.

shutterstock_104299340-burren-panorama

Da vedere

  • Black Head
  • Cathair Dhun Iorais
  • Clare heritage Centre

Se volete approfondire questa zona visitate l’itinerio del Burren.

15° giorno: Kilrush – Tralee – Dingle

shutterstock_160652714-bunratty-castle

 

Per raggiungere la penisola di Dingle esistono 2 opzioni:

  • prendere il traghetto Kilrush – Killimer Trabet per saltare il giro dell’estuario dello Shannon
  • passare da Limerick

Da vedere

  • Adare
  • Limerick
  • Bunratty Castle
  • Ennis

16° giorno: Dingle Peninsula

penisola-dingle-ente-turismo

L’esplorazione della penisola, con qualunque tempo, vi regalerà angoli di pura meraviglia, con scorci di natura selvaggia e incontaminata.

Non abbiate fretta e lasciatevi guidare dalle stradine tortuose a caccia del panorama migliore.

Da vedere

  • Inch
  • Dingle circular route
  • Slea Head
  • Connor Pass

17° giorno: Ring of Kerry

Stefano Viola

Il giro porta via una giornata, soprattutto per lasciarsi guidare dall’intuito e scoprire angoli di estrema bellezza.

Vi consigliamo di trascorrere la notte a Killarney, cittadina molto vivace soprattutto la sera! 😀

Da vedere

  • Kenmare
  • Derrynane House
  • Lough Currane
  • Portmagee
  • Cahersiveen
  • Rossbehy Strand

18° giorno: Killarney National Park

cosa-vedere

Una giornata (solo se il tempo è bello) è da riservare al vero cuore della contea di Kerry, ricca di laghi e vedute mozzafiato.

Avrete la possibilità di fare escursioni a piedi, in bicicletta o in barca! Ideale per gli amanti della natura e per chi viaggia con bambini!

Da vedere

  • Ross Castle
  • Heights of Aghadoe
  • Gap of Dunloe
  • tutta la zona di Muckross
  • Lady’s View

19° giorno: Bantry – Cork

Emanuele Bernardelli Curuz

dopo aver dedicato il giusto tempo alla visita delle Five Fingers, consigliamo di spostarsi verso la città di Cork, ammirando la bellissima e rigogliosa costa del West Cork.

Da vedere

  • Blarney Castle per baciare la famosa pietra!
  • Old Head
  • Inchydoney
  • Kinsale
  • Cobh
  • i villaggi: Courtmacsherry, dalle case con i colori sgargianti, Glandore, Union Hall e Castletownshend, tutti paesini di pescatori
  • il Dromberg Stone Circle

20° giorno: Cork – Cashel – Kilkenny

contea-kilkenny-enteturismo

 

Imperdibile è la visita di Kilkenny, una delle città medievali meglio conservate di tutta l’Irlanda.

Le sue vedute d’altri tempi vi sapranno incantare…

Da vedere

  • Rock of Cashel
  • il villaggio di St Mullins  immerso in colline boscose
  • le alte Blackstairs Mountains
  • Duiske Abbey
  • Carlow

21° giorno: Kilkenny– Glendalough – Dublino

wicklow-mountains-ente-turismo

Ritornando verso Dublino non può mancare un giretto nella splendida zona delle Wicklow Mountains: natura incontaminata, splendidi sentieri e villaggi pittoreschi!

Da vedere

  • Glendalough
  • Sally Gap
  • villaggio di Enniskerry
  • Bray

Alternative

Sappiamo che un giro completo dell’isola taglia fuori inevitabilmente alcune zone. Per venire incontro alle diverse esigenze di gusti, tempi e interessi vi vogliamo proporre un paio di alternative che secondo noi possono essere sostituite all’interno dell’itinerario, ad esempio al posto delle isole Aran (che richiedono una deviazione considerevole) o del Killarney National Park (che merita di essere visitato soprattutto se si decide di dedicarsi ad escursioni e passeggiate).

Beara Peninsula

beara-penisola-enteturismo

La bellezza di questa penisola merita una giornata, dedicandosi ai molteplici panorami da scoprire!
Se avete tempo vi consigliamo caldamente il giro della penisola di Mizen Peninsula.

Da vedere

  • Eyeries
  • Ring of Beara
  • Healy Pass
  • Mizen Head
  • Barley Cove
  • Coastal Road

Kilkenny – Wexford – Dublino

hook-head-enteturismo

Anche la costa del sud est è ricca di angoli da visitare che meritano piccole soste.

Da vedere

  • Tara Hill
  • Enniscorthy
  • Curracloe Beach
  • Rosslare Strand
  • Hook Head
  • Wexford