Costumi fai da te

Mancano pochi giorni alla notte di Halloween e ancora non avete una orrida maschera da indossare?

Potete realizzare da soli il vostro travestimento horror seguendo i nostri consigli!

Strega seducente

witch1Per le ragazze può bastare un abbigliamento un pò misterioso e tetro, ovviamente nero, fatto di capi normali abbinati a dettagli particolari che facciano uscire fuori la streghetta che è in noi!

Per esempio una gonna lunga con un top o body sexy, un giacchettino ad uncinetto magari arricchito di perline, gioielli magici, unghie finte lunghissime e nere! E, soprattutto, un cappello da strega, magari con un bel ragno incorporato. Se manca nel vostro gurdaroba, ecco come poterlo costruire.

Occorrente

  • due fogli di cartoncino bianco
  • carta crespa nera
  • una striscia di carta pesta arancione
  • un pennarello indelebile color oro
  • un pò di filo nero
  • un pò di cotone idrofilo
  • scotch
  • colla
  • forbici

Con uno dei due fogli di cartoncino formate il cono del cappello e regolatene la base con le forbici.
L’altro cartoncino vi servirò per la base del cappello: disegnatevi, quindi, il bordo ad anello e ritagliatelo.
Rivestite entrambi con la carta crespa nera.
Infilate il bordo sul cappello e fermatelo con un pò di colla.
Dalla carta crespa arancione ritagliate una striscia di circa 3-4 cm e avvolgetela attorno al cappello, a un paio di cm di altezza dal bordo.
Mentre la colla si asciuga preparate il ragno, ritagliando un quadratino di carta crespa nera al cui centro metterete un ciuffetto di cotone idrofilo. Formate una pallina e fissatela con un pò di filo nero o con un punto metallico.
Tagliate dalla carta nera le sei zampe e dal cartoncino bianco gli occhi e incollate tutto sul corpo del ragno.
Attaccate il ragno al cappello con un filo nero che lo lasci un pò appeso.
Disegnate sulla striscia arancione una fibbia color oro e il cappello è pronto!

Strega cattiva

bad witchQuella appena descritta era una strega seducente e mascalzona… Ma ad Halloween non può mancare la strega cattiva che appare totalmente diversa, tranne che per il cappello.
Indossate, quindi, scarpe vecchie e rotte, calzettoni spessi colorati, un vestito scuro lungo, uno scialle di lana, un cuscino per la gobba, unghie finte nere, sacca di tela con animaletti (se siete temerari, topi, ragni e lucertole di gomma).

Con un cartoncino fatevi un naso lungo ed adunco, disegnatevi un grosso neo sulla faccia e truccatevi in modo da sembrare molto vecchi e rugosi.
E non dimenticatevi del capello, che costruirete seguendo i consigli appena dati!
Entrate alla festa a cavallo di una scopa, gridando qualcosa in una lingua strana con una voce e una risata un po’ gracchiante.

Fantasma

La festa di Halloween, tra le altre cose, rappresenta la celebrazione delle anime defunte che per una notte tornano sulla terra per passare alcune ore con i propri cari . In una festa di Halloween che si rispetti non possono, quindi, mancare i fantasmi e gli spettri che ricordano proprio quest’antica tradizione! Travestirsi da fantasma è anche semplicissimo!

Occorrente

  • un lenzuolo singolo bianco
  • forbici
  • del filo bianco
  • matita nera da trucco

Su un lenzuolo bianco a una piazza praticate i buchi per gli occhi e la bocca,facendo attenzione a prendere bene la misura.
Cucite, poi, i due lembi sotto le braccia.
Con una matita nera per il trucco si tracciano il contorno degli occhi e della bocca.
E la maschera è fatta! Basta indossarla abbinata a un bell’urlo spettrale che renda credibile il fantasma!

L’immancabile mago

wizard-costumeVestirsi da mago è semplicissimo: procuratevi una lunga tunica con le maniche piuttosto larghe in colori scuri (nero o blu) sulla quale cucirete delle stellette o dei simboli strani (per farlo potreste, per esempio ispirarvi all’alfabeto maiuscolo greco o al cirillico).
Annodate un cordoncino intorno alla vita e indossate una barba bianca e una parrucca dai lunghi capelli sempre bianca.
Non dovrà mancare il cappello a cono (per il quale potrete procedere come per quello della strega senza, però, realizzare la falda circolare di sostegno) e l’asta magica per la quale potrete usare un ramo secco che intaglierete per dargli la forma desiderata.
Una sfera magica completerà l’opera.
Ricordate che i maghi di Halloween sono sì saggi e dotati di grandi conoscenze, ma sono per lo più cattivi, devoti al male e servitori di potenti padroni delle tenebre. Col trucco dovrete, perciò, cercare di rendere quest’idea.

Il conte Dracula

Anche la realizzazione di questa maschera è molto semplice e può essere fatta in casa.
Procuratevi un paio di pantaloni neri eleganti, mocassini anch’essi neri possibilmente con la punta allungata, una camicia bianca classica alla quale annoderete intorno al collo un nastrino, un ampio mantello nero foderato all’interno di rosso da legare intorno al collo e col quale avvolgersi per nascondersi nelle tenebre.
A rendere la vostra maschera veramente credibile sarà il trucco: comprate due denti aguzzi da applicare al posto dei canini (li vendono in cartoleria o nei negozi di giocattoli), truccate la faccia con un cerone bianco utilizzando, per esempio, la cipria. Le labbra dovranno, invece, essere rosso fuoco a simboleggiare il sangue non appena succhiato. Marcate gli occhi con una matita nera o il kajal rendendo lo sguardo penetrante e tetro.
E per un’idea in più, nascondete nella tasca una piccola boccetta di vetro piena di succo di arancia o di fragola. Ogni tanto bevetene un sorso facendo credere ai vostri amici che si tratta della vostra razione di sangue quando siete a corto di vittime da sacrificare!!!

Il boia

Indossate dei pantaloni neri, una cinta in pelle nera, una camicia larga e strappata, un cappuccio nero sul quale sono stati praticati i buchi per gli occhi e la bocca. Sotto al cappuccio, cercate di farvi delle occhiaie nere, rughe, cicatrici, in modo che quando vi toglierete la maschera, tutti creperanno di paura.

Scream

A metà tra il fantasma e la creatura non identificata figlia della notte e del male, la maschera di Scream (ricordate il film?) non deve assolutamente mancare a una festa di Halloween.
Potrete facilmente realizzare il costume in casa utilizzando una vecchia tunica nera annodata intorno alla vita e tagliuzzata come fosse un’ala di pipistrello sotto le maniche.
Per la faccia, invece, potrete acquistare in cartoleria la maschera che riproduce le sembianze del mostro.
Non deve assolutamente mancare l’affilato coltello da tenere nascosto dentro la tunica, da sfoderare al momento opportuno quando nessuno se lo aspetta.
Partendo da questo travestimento, poi, potrete operare una variante e trasformarvi da Scream alla Morte Nera, coprendo il volto con una maschera a forma di teschio oppure truccandolo in modo che sia completamente bianco, e sostituendo il coltello con una lunga falce da tenere sempre nella mano sinistra.

Morticia

MorticiaQuello di Morticia è un travestimento perfetto per la festa di Halloween e anche molto ironico.

In commercio esistono costumi già pronti, ma realizzare in casa questa maschera è semplicissimo: vi saranno sufficienti una lunga gonna in velluto nero possibilmente piuttosto elegante e leggermente svasata sul fondo, una maglietta di pizza nero scollata e con le maniche lunghe (l’ideale sarebbe un modello “a guanto” che consente di infilare il pollice all’interno di un’apertura in modo che la manica arrivi fino alle nocche), scarpe appuntite, un medaglione intorno al collo che simboleggi qualcosa di strano e arcano e uno scialle scuro.

Per il trucco, ricordando che Morticia è una donna molto bella e non una strega, usate della cipria bianca senza, però, che diventi un cerone (per un effetto pallore e non morte!), del mascara nero e un ombretto violaceo per gli occhi (che potrete rendere più penetranti con un tocco di kajal). Un rossetto nero sulle labbra completerà l’opera.
Se non avete i capelli lunghi e lisci, acquistate una parrucca dai folti capelli neri lunghi fino a sotto le spalle… E il travestimento è completo!

Lo zombie

Bisogna avere un pò di coraggio a vestirsi da zombie.. e ora capirete perché!
basterà indossare una calzamaglia e un dolcevita verde marcio che avrete immerso per qualche ora in qualcosa di maleodorante (per esempio la spazzatura! Vi serviranno, poi, un paio di scarponi piuttosto massicci tutti rotti e un pezzo di abito a brandelli, vecchio e consunto.
Sul viso metterete una crema verde con un effetto fosforescenza (le vendono nelle cartolerie), arrufferete i capelli e li ungerete. Acquistate, infine, grosse mani di gomma anch’esse verdi.
Allenatevi a riprodurre il tipico rumore delle creature non morte e… voilà… lo zombie terrorizzerà tutti gli invitati. Aggiungetevi il fatto che puzzerete come non mai e tutti si allontaneranno da voi, come nella migliore delle tradizioni!

Maschera generica

Infine potrete creare una maschera per il viso, da decorare come volete, in base alle esigenze e ai propri gusti.

Occorrente

  • un palloncino
  • vaselina
  • vernice
  • giornali
  • pennelli
  • colla da carta da parati
  • cartone
  • forbici
  • carta vetrata
  • un elastico

Gonfiate il palloncino finché abbia raggiunto la misura della vostra testa e copritelo con la vaselina.
Incollate delle strisce di giornale su metà del palloncino e fatelo asciugare in un posto caldo e asciutto per almeno 48 ore, trascorse le quali bucherete il palloncino.
Aprite tre buchi per gli occhi e la bocca e lavorate i bordi della maschera con carta vetrata per non graffiarvi. Potete aggiungere un naso e delle orecchie sempre di carta lasciando asciugare per altre 48 ore.
Quindi, ai lati, praticate dei piccoli fori che serviranno per far passare l’elastico.
Colorate la maschera con vernici a acqua creando il volto orrido che preferite e aggiungete, a seconda dei casi, striscioline di lana o batuffoli di cotone, per i capelli o la barba.

Condividi su
Come intagliare la zucca Per creare l’atmosfera degna del miglior Halloween ...
Se state progettando la vostra serata a tema Halloween, potete decorare ...
Forse non tutti sanno che la festa di Halloween non nasce in America ma ...