Spider Cake

Gli Spider Cake sono dei dolcetti di Halloween a forma di piccolo ragni, preparati con dei semplici muffin ricoperti di cioccolato e poi tuffati nella codetta.

Spider Cake

Gli Spider Cake sono dei dolcetti di Halloween a forma di piccolo ragni, preparati con dei semplici muffin (che potete realizzare anche con le gocce di cioccolato, oppure al cacao) ricoperti di cioccolato e poi tuffati nella codetta.

Gli occhietti sono realizzati con delle palline di zucchero argentate e le zampette con della morbida liquirizia.

Ingredienti

  • la punta di 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 90 g di burro
  • 190g di farina
  • 125 ml di latte
  • 1/2 bustina di lievito chimico in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova
  • 1 busta di vanillina
  • 100g di zucchero

Per decorare e ricoprire

  • 80 g di burro
  • 150 gi di cioccolato fondente
  • codette q.b.
  • 6 rotelline di liquirizia
  • caramelline di zucchero, tonde e bianche

Preparazione

  1. Preparate i muffin seguendo una ricetta classica, poi sfornateli, fateli raffreddare e tagliate la parte bombata più un paio di cm sotto di essa, che andrà a formare il corpo del ragno.
  2. Fate sciogliere il cioccolato fondente insieme al burro, e ricoprite interamente i muffin facendoveli rotolare dentro. Passateli poi nella codetta, facendola aderire bene su tutta la superficie.
  3. Ponete i ragnetti su di un piatto e attaccate su ognuno di essi due palline d’argento che fungeranno da occhi, poi lasciateli asciugare bene in un luogo fresco.
  4. Intanto preparate le zampette dei ragni ricavando 48 pezzetti lunghi circa 6-7 cm dalle rotelline di liquirizia. Con uno stuzzicadenti, praticate 8 fori (4 per lato) su ogni muffin, e in ognuno di essi infilateci l’estremita di un pezzetto di liquirizia che fungerà da zampetta.
  5. Per accelerare i tempi, vi consigliamo di prendere muffin già pronti o utilizzare i composti già preparati (solo da infornare negli stampini) o procuratevi dei dolcetti dalla forma bombata come amaretti morbidi o dolcetti al cocco.

Fonte Martha Stewart