Celiaci in Irlanda

In Irlanda la celiachia è molto diffusa e le strutture commerciali e la ristorazione sono ben attrezzate per venire in contro a queste specifiche esigenze.

Celiaci in Irlanda

L’Irlanda ha una delle più alte percentuali di celiaci al mondo: il problema è molto sentito e, di conseguenza, anche le strutture commerciali e la ristorazione sono ben attrezzate per venire in contro a queste specifiche esigenze.

È comunque importantissimo essere sempre cauti quando si fa la spesa o quando si decide di mangiar fuori.

Supermercati

Le più grandi catene di supermercati sono fornite di cibo gluten free e possono essere trovate in tutto il Paese.

Dunnes Stores

Sito web | Oltre 157 supermercati in tutta l’Irlanda, dei quali 36 solo a Dublino.

Tesco

Sito web | Oltre 86 supermercati in tutto lo Stato e buone forniture di prodotti per ciliaci.

Superquinn

Sito web | Ha il minor numero di supermercati nel Paese rispetto agli altri tre, ma prodotti di ottima qualità e 13 stores a Dublino.

Supervalu

Sito web | 23 supermercati a Dublino e numerosi nel resto del Paese.

È possibile inoltre trovare prodotti senza glutine anche negli Health Stores e nelle farmacie.

Ristoranti

Ecco una lista dei ristoranti per celiaci in Irlanda consigliati dall’Associazione Irlandese per la celiachia. Vi consigliamo però di ricontattare le singole strutture per eventuali modifiche nel menù e nella gestione delle strutture.

A Dublino

  • Café Mao: 3 ristoranti a Dublino
  • Cornucopia: 19 Wicklow St.
  • Donnybrook Fair Café: 89 Morehampton Road – Donnybrook
  • O’Connells: Bewley’s Hotel – Merrion Road
  • Pad Thai: 30 South Richmond Street
  • Peploe’s Wine Bistro: 16 St. Stephen’s Gree
  • Prego’s: Unit 2 – Ballyowen Shopping Centre – Lucan, Co. Dublin

A Galway

Consigli

  • Contattando la Coeliac Society, l’Associazione Irlandese per la Celiachia, è possibile acquistare un prontuario degli alimenti, simile a quello italiano dell’AIC (10 € più le spese di spedizione).
  • Sempre contattando l’associazione irlandese, è possibile farsi spedire una carta dedicata al “mangiare fuori”, scritta in sei lingue, da consegnare al cameriere o al cuoco del ristorante in cui ci si trova, con le indicazioni per cucinare senza glutine.
  • Anche se la struttura scelta contempla piatti per celiaci, è buona regola far presente il proprio stato di salute al momento dell’ordinazione o della prenotazione, in quanto i ristoranti cambiano spesso chef e menù.
  • Verificare sempre che la struttura conosca il problema della contaminazione dei cibi.
  • Verificare che la cottura dei cibi avvenga in maniera separata (compreso l’utilizzo degli utensili).
  • Prestare molta attenzione alle salse, componente della cucina che viene trascurato frequentemente anche nelle migliori strutture.

Link Utili

Aziende Gluten-Free

Salute

Informazioni Utili