Killarney National Park

Killarney National Park

Questo parco è assolutamente meraviglioso, soprattutto in primavera quando i colori si accendono e la natura risplende con tutte le tonalità del verde.

Il Killarney National Park nasce nel 1932 allo scopo di proteggere e preservare uno degli habitat più preziosi d’Irlanda.

Questa zona è assolutamente meravigliosa, soprattutto a maggio e a giugno quando i colori si accendono e la natura riluccica con tutte le tonalità di verde e gli alberi in fiore. E’ una vera oasi nascosta all’interno di un selvaggio panorama montano con cime aspre e misteriose. Ma all’interno si cela uno splendido paesaggio silvestre di boschi secolari, spettacolari cascate e laghi tranquilli che riflettono la natura circostante.

Rimarrete incantati dalla dolce bellezza di questi luoghi, dai viali alberati, dai boschi profumati e dall’incessante sciabordio dei laghi sulle piccole e appartate spiaggette. Il Killarney National Park è un luogo ideale per chi ama stare immersi nella natura e vivere la vacanza come un’occasione per fare attività all’aria aperta.

Il Killarney National Park è una meta consigliata a chi viaggia con bambini e ragazzi. C’è tutto quello che occorre per una sosta all’interno del vostro itinerario di viaggio: castelli, passeggiate e avventure nei boschi. Vi consigliamo di trascorrere a Killarney almeno un paio di notti per poter visitare e scoprire la natura senza fretta, fra escursioni e pic-nic.

Cose da fare e da visitare

L’attrazione principale sono senza dubbio i tre laghi, Lough Leane (Lower Lake o lake of learning), Muckross LakeUpper Lake, racchiusi dalle Torc, Mangerton, Shehy e Purple Mountains. Il modo migliore per esplorare il parco è quello di muoversi a piedi e in bicicletta. Esiste infatti una rete di piste ideali sia per i ciclisti che per i pedoni che vi consente di girare comodamente tutta la zona. Le biciclette possono essere noleggiate sia a Killarney Town che nei dintorni.

Sarà un vero piacere ammirare gli splendidi paesaggi che questi sentieri svelano solo a chi avrà la pazienza di esplorarli: infatti molte vedute sono quasi inaccessibili dalla strada principale e quindi nascoste ai viaggiatori frettolosi che passano poco tempo in zona.

Ross Castle

Risalente al XV secolo, fu la sede degli O’Donoghues, l’ultimo luogo della regione Munster a resistere alle forze di Cromwell. La leggenda narra che O’Donoghue dorme ancora in un sonno profondo sotto le acque del Lough Leane. La prima mattina di maggio, ogni sette anni, emerge dalle acque sul suo magnifico cavallo bianco e cavalca sul lago. Chiunque ha la fortuna di avvistarlo acquisisce il dono della buona fortuna per il resto della vita.

Consigli

  • Si può raggiungere il castello direttamente a piedi o in bicicletta attraverso meravigliosi sentieri alberati che costeggiano il Lough Leane.
  • Vicino all’entrata, prima del suggestivo ponticello, sostano le carrozze trainate da poderosi cavalli che offrono la possibilità di fare giri panoramici nella zona. E’ un’idea romantica per le coppie ma anche divertente con bambini e ragazzi.
  • Presso il piccolo molo del castello è possibile noleggiare una barca per una gita alla scoperta dei laghetti del parco che sono tutti collegati: è una splendida occasione per ammirare la natura lussureggiante della zona.
  • Sempre in barca è possibile raggiungere Inisfallen Island, che ospita le rovine di un monastero fondato da St Finian nel VII secolo e di un oratorio del XII secolo oppure visitare il Lord Brandon’s Cottage.

Muckross House

E’ un’imponente residenza vittoriana affacciata sui laghi e circondata da meravigliosi giardini ornamentali tutti da girare soprattutto nelle tiepide giornate primaverili quando si accendono di colori per la fioritura. Aperta al pubblico, la residenza contiene arredi originali, un museo sulle tradizioni locali e un centro artigianale.

La Muckross Estate, al centro del parco, include la Muckross Traditional Farm, una fattoria tuttora gestita con le antiche tecniche agricole.

Sempre nei pressi della Muckross House sono situate anche le rovine della Muckross Friary, che fu incendiata dalle truppe di Cromwell nel 1652.

Consigli

  • Si può attraversare la tenuta anche in bicicletta e raggiungere anche l’antico convento francescano.
  • Da qui si può raggiungere Knockeer House: non è aperta al pubblico, ma possiede dei giardini incantevoli, un’esplosione di colori durante la fioritura delle azalee, magnolie e rododendri.
  • Bellissimi sentieri in 30 minuti portano a Ross Castle.
  • Anche dalla Muckross House è possibile effettuare escursioni sul lago in barca.
  • Dal piazzale della tenuta troverete numerose carrozze che vi attendono per giri a cavallo.
  • Dalla residenza parte un sentiero lungo 10 chilometri che consente di fare il giro del Muckross Lake: questa piccola escursione è davvero suggestiva. Permette infatti di attraversare antiche foreste, umide e rigogliose con un incantevole sottobosco di eriche e felci che sembra aver ispirato le leggende irlandesi. Arriverete così al Brickeen Bridge dove si incontrano i due laghi, Muckross e Leane, punto chiamato anche Meeting of the Waters. Non perdetevi una sosta per un thè al Dinis Cottage, antico capanno di caccia del ‘700.

Torc Waterfall

Lungo il sentiero che fa il giro del Muckross Lake è possibile effettuare una deviazione che porta alle suggestive Torc Waterfall una cascata di 20 metri nel cuore dei boschi.

Consigli

  • Le cascate di Torc sono a circa 7 km dalla città di Killarney e circa 2,5 km dall’ingresso di Muckross House ed è possibile accedervi da un parcheggio sulla N71sulla strada per Kenmare. Una breve passeggiata di circa 300 metri vi porta alla cascata.
  • Da quel punto una serie di gradini conducono ad un altro punto panoramico a quota superiore che offre una meravigliosa vista sul lago. Il percorso fa parte della Kerry Way.

Gap of Dungloe

La gola chiamata Gap of Dungloe, raggiungibile a piedi, in bicicletta o a cavallo, è tra le principali attrazioni della zona e offre favolosi panorami.

Consigli

  • Per raggiungere questo posto spettacolare al tramonto si possono scegliere mezzi diversi. Le auto sono interdette nei momenti di maggior traffico nei mesi estivi.
  • A piedi l’Head of the Gap è raggiungibile in circa 2 ore e mezzo per un percorso di circa 10 chilometri: si parte dal Kate Kearney’s Cottage attraversando un magnifico sentiero fra prati, rocce violacee, cascate, laghetti.
  • Sempre dal cottage si può salire in bicicletta, cavallo o calesse anche con escursioni organizzate che abbinano più mezzi compresa la barca.
  • Dalla vetta si può scendere nella Black Valley e proseguendo raggiungere il Lord Brandon’s Cottage.


Dove dormire vicino Killarney National Park

Cerchi un Hotel vicino Killarney National Park? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Killarney National Park

Itinerari che includono Killarney National Park